Palermo, incendi: Ecco il video degli interventi dei vigili del fuoco :ilSicilia.it
Palermo

ORE DI DURO LAVORO NELL'ISOLA

Palermo, incendi: Ecco il video degli interventi dei vigili del fuoco

3 Agosto 2019

GUARDA VIDEO IN ALTO

Un impegno costante nel domare gli incendi, sprezzante del pericolo e all’insegna della professionalità. Queste sono le caratteristiche del lavoro dei vigili del fuoco, i quali cercano di porre rimedio ad un situazione diventata quasi ricorrente all’interno del territorio siciliano. Il fenomeno dei piromani rappresenta un problema non solo nazionale, ma anche e soprattutto regionale.

Sono state ore di duro lavoro quelle che hanno visto coinvolti i gruppi operativi di Palermo, a seguito dell’emergenza incendi che sta costellando l’isola. In particolare, l’incendio che ha visto coinvolta la zona di Monreale e San Martino delle Scale ha richiesto un impegno massiccio di pompieri sul territorio, anche a causa del vento che nella notte ha spazzato l’isola.

Sono oltre 130 i pompieri al lavoro nella provincia di Palermo per gli incendi di macchia mediterranea: Monreale, Belmonte Mezzagno, Altofonte e Terrasini i comuni interessati. A Petralia Soprana due squadre sono schierate a protezione del centro abitato.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona