Palermo: incendiata auto di un dirigente Reset, indagini in corso :ilSicilia.it
Palermo

FIAMME IN VIA PINDARO

Palermo: incendiata auto di un dirigente Reset, indagini in corso

di
1 Giugno 2020

Un incendio è divampato nella notte a Palermo, più precisamente in via Pindaro, nello spazio esterno di una villa della borgata marinara di Mondello. Un’auto è stata danneggiata dalle fiamme.

L’incendio, che si ipotizza essere di natura dolosa, è stato domato grazie all’intervento dei vigili del fuoco e della polizia. Alcuni testimoni avrebbero notato qualcuno vestito di scuro e incappucciato che scavalcava il cancello. Il proprietario dell’auto ha detto agli agenti di non avere subito minacce.

LA SOLIDARIETA’ DELLE ISTITUZIONI

Solidarietà da parte del sindaco Leoluca Orlando e dal presidente della Reset Antonio Perniciaro.

Il cammino di legalità ed efficienza della Reset non sarà fermato dagli atti incivili e violenti di alcuni criminali. Nell’esprimere la nostra più totale solidarietà al dirigente dell’azienda vittima di questo vile attacco, confidiamo nel lavoro degli investigatori perché al più presto i responsabili siano assicurati alla giustizia“.

Nei loro confronti sia l’amministrazione comunale sia la Reset si costituiranno parte civile per sottolineare ancora una volta la forte presa di posizione a tutela della governance e di tutti i lavoratori onesti che garantiscono alla città servizi essenziali.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin