20 febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.47
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
Palermo

Le affermazioni del leader de I Coraggiosi

Palermo invasa dai rifiuti, Ferrandelli: “Regna il caos e siamo prossimi all’emergenza sanitaria”

7 dicembre 2018

Palermo invasa dai rifiuti “Regna il caos e siamo prossimi all’emergenza sanitaria“, queste le affermazioni del leader de I Coraggiosi, Fabrizio Ferrandelli.

Fabrizio FerrandelliLa raccolta in città è fuori controllo, i quartieri periferici abbandonati e sporchi, la differenziata sotto i limiti di legge e il terzo step un fallimento colossale. Commercianti e residenti sono circondati dai rifiuti che non vengono raccolti da giorni – precisa Ferrandelli –  il differenziato resta per strada rischiando di essere sporcato e di causare il paradosso di denunce e sanzioni da parte delle forze di controllo.

È indecente quello a cui tutti assistiamo ormai quotidianamente. Una città precipitata da anni al 106 posto per qualità della vita su 110 città italiane. Il Sindaco si è ormai manifestato incapace di gestire la situazione sia dal punto di vista gestionale che sanitario, di cui dovrebbe essere la massima autorità locale. Credo – conclude Ferrandelli – sia arrivato il tempo, come già accaduto per Bellolampo, di commissariare il Comune con i poteri sostitutivi”.

Una situazione che viene quotidianamente segnalata anche dalle associazioni fatte da liberi cittadini che ogni volta denunciano alle autorità competenti i disagi che vivono in città.

Proprio in questi giorni l’associazione comitati civici Palermo ha denunciato una delle tante discariche presenti a Palermo:

Abbiamo segnalato la presenza di ingombranti “posteggiati” fra le auto all’altezza di via Filiciuzza. Inoltre, è presente la solita e nota discarica, con materassi, mobili  ed altra spazzatura, all’altezza di un supermercato che rende impossibile l’uso del marciapiede.  Nel richiedere la bonifica del sito, ribadiamo la necessità di una sorveglianza a distanza per scoraggiare atti incivili“.

LEGGI ANCHE:

Comune, Ferrandelli: “Maggioranza? Accozzaglia elettorale travestita da liste civiche” | VIDEO INTERVISTA

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Non sono mai Bianche

Chi sa quante volte era ritornato su quel posto con la mente. Ci tornava costantemente rivivendo la stessa mattinata, sempre la stessa, per cercare dove quella volta aveva sbagliato. Aveva poco più che trenta anni e lavorava da sempre.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Figlio inferiore e padre superiore

Le paturnie e i pensieri ossessivi sono alimentati dagli oggetti interiorizzati, dalla rappresentazione interna dei genitori, in questo caso, specialmente, del padre, idealizzato come uomo superiore, contro lui che è, invece, l’uomo inferiore.