Palermo, Ismaele La Vardera corre con Cateno De Luca: "Lui è più iena di me" :ilSicilia.it
Palermo

verso le Regionali 2022

Palermo, Ismaele La Vardera corre con Cateno De Luca: “Lui è più iena di me”

di
7 Aprile 2022

“Nel 2017 ho filmato i giochi di palazzo, oggi inizia un’altra storia. Noi scriveremo un altro film per questa Regione”. Ecco la strana coppia, la iena “rossa” Ismaele La Vardera e Scateno De Luca, insieme in campo per le Regionali di novembre. Entrambi con una spiccata propensione per lo show e la polemica.

De Luca da un mese gira l’isola con un furgone vintage stile anni ’70 per preparare le liste, La Vardera ha lasciato nei giorni scorsi le Iene per l’avventura contro “la Banda Bassotti della politica” (la prima volta realizzò un docu-film scatenando reazioni e polemiche). Questa mattina, come scritto da ilsicilia.it l’ufficializzazione di La Vardera, che Cateno  ha definito il “portavoce” di Sicilia Vera alla Regione.

L’ADDIO ALLE IENE

Oggi – ha spiegato La Vardera – chi ha una credibilità personale si allontana dalla politica. Ho lasciato la mia carriera. Già nel 2017 mi è stato offerto di tutto io ho rifiutato perchè credo nella politica vera. Ecco perchè sto con Cateno De Luca. Voglio raccontare senza filtri cosa accade. Voglio riavvicinare i giovani”.

La colonna sonora del viaggio verso Palazzo d’Orléans sarà Terra d’Amuri, brano scritto e interpretato da Cateno De Luca e sarà l’inno che accompagnerà i momenti e gli appuntamenti di Sicilia Vera. Proprio le note di Terra d’Amuri hanno aperto la conferenza stampa all’Ars nel corso della quale è stata ufficializzata l’adesione a Sicilia Vera di Ismaele La Vardera.

UN’ALTRA POLITICA

Non potevo rimanere a guardare la mia terra governata dalle solite facce che in questi anni ci hanno trattato come dei sudditi- prosegue La Vardera– Mi è costata tantissima fatica lasciare il mio lavoro a Le Iene, soprattutto in un momento di assoluta crescita per la mia carriera televisiva, ma il film che ho realizzato cinque anni fa e che racconta i retroscena della politica non poteva rimanere il mio ultimo atto di impegno attivo. Era come se avessi un debito con la mia terra, vale a dire raccontare un’altra politica possibile”.

L’ex iena dai capelli rossi racconta d’aver ricevuto in questi anni offerte di incarichi, posti di lavoro, poltrone blindate. Alla fine ha scelto la strada più in salita, quella con Cateno De Luca e Sicilia Vera.

LUI E’ PIU’ IENA DI ME

L’ARS è uno dei posti più difficili in cui essere eletto- ha continuato- Bisogna avere il voto strutturato. Io non ho nulla di tutto questo, ma dalla mia avrò soltanto, spero, il voto della gente. Ho detto sì a Cateno De Luca perché è più “iena” di me. Con le sue battaglie ha dimostrato di essere lontano dalle vecchie logiche e le sue proteste si sono trasformate in fatti concreti in tutti i ruoli amministrativi che ha ricoperto. La sua figura è assolutamente in linea con le battaglie che finora ho fatto nella mia vita.”

Per l’ex sindaco di Messina l’ingresso in Sicilia Vera dell’ex iena è un modo per aprire il partito in modo più ampio possibile. Novembre è lontano ma Cateno è abituato a giocare d’anticipo e ad approfittare delle lotte intestine nelle coalizioni avverse.

PORTAVOCE DI SICILIA VERA

Ismaele è un valore aggiunto- commenta De Luca– Condividiamo gli stessi principi. Ci unisce l’amore per la verità e la sete di giustizia. Una iena in parlamento al nostro fianco rappresenta l’alleato giusto per cacciare  la banda bassotti della politica dal Palazzo. Ismaele La Vardera interpreta lo spirito di Sicilia Vera, ecco perché abbiamo anche scelto di nominarlo ufficialmente portavoce del movimento. Stiamo cercando persone che ci credono indipendentemente da tutto, che vogliono crederci per cambiare la storia. Stiamo proseguendo nel nostro percorso che ci ha portato tante interlocuzioni ed entro luglio contiamo di completare squadra presentando anche la giunta di Governo.”

Presente anche il deputato regionale Danilo Lo Giudice che ha evidenziato l’importanza di formare una nuova classe dirigente e il suo percorso politico ne è una prova (da delfino di De Luca è stato eletto sindaco di Santa Teresa di Riva e deputato Ars).

Ismaele La Vardera è il primo candidato ufficiale di Sicilia Vera. Nel corso della convention in programma sabato 9 aprile, alle Ciminiere di Catania verranno presentati i nomi e i volti di coloro che hanno già scelto di candidarsi alle prossime elezioni regionali per le province di Messina, Catania, Siracusa, Ragusa, Enna e Caltanissetta per sostenere Cateno De Luca nella sua corsa verso Palazzo d’Orléans.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro