Palermo: la Lega commemora i martiri delle foibe e gli esuli al monumento dedicato :ilSicilia.it
Palermo

una solennità civile nazionale italiana

Palermo: la Lega commemora i martiri delle foibe e gli esuli al monumento dedicato

di
8 Febbraio 2020

Nella commemorazione del Giorno del Ricordo, istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, lunedì 10 febbraio alle ore 17, la Lega ricorderà i martiri delle foibe con una deposizione di fiori e momento di preghiera, a Villa martiri delle foibe, giardino in via Ludovico Bianchini quartiere San Filippo Neri (zen), spazio richiesto e monumento innalzato dall’associazione ANVGD Palermo nel 2010.

L’iniziativa è organizzata dal gruppo consiliare della Lega di Palermo, dalla segreteria provinciale e dal gruppo di Lega giovani.

All’evento parteciperanno Igor Gelarda, capogruppo della sezione di Palermo e Antonio Triolo commissario provinciale che dichiarano i quali comunicano che:”è doveroso da parte di tutti i cittadini italiani, da Torino a Bolzano, da Palermo a Vibo Valentia ricordare questi italiani vittime della follia e della crudeltà di Tito e dei suoi comunisti . Ricorderemo non solo i migliaia di innocenti, tra cui donne bambini e anziani, che furono massacrati brutalmente dal 1943 in poi, ma anche i quasi trecento mila profughi Giuliani, Dalmati e Istriani costretti a lasciare le proprie case per sempre.

Non possono e non devono esistere morti di serie b,  concludono Gelarda e Triolo – come è accaduto fino a qualche anno fa proprio con i martiri delle Foibe, vittime di un vero è proprio genocidio teso a sterminare il popolo italiano in quelle zone. Oppure, in altri contesti, non si può non tenere vivo il ricordo di vittime di altri genocidi come quello dei nativos d’America o gli degli Armeni. La lega non dimentica e ci tiene a deporre un mazzo di fiori e recitare una preghiera per ricordare chi pagò con la vita il solo fatto di essere nato italiano“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin