Palermo, la Noce ricorda Agostino nel giorno del compleanno: folla in piazza | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

Dopo la morte del ragazzo

Palermo, la Noce ricorda Agostino nel giorno del compleanno: folla in piazza | VIDEO

di
6 Agosto 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Un compleanno triste, senza il festeggiato che non c’è più: Agostino Cardovino è stato portato via da una tragica fatalità, un’automobile che lo ha falciato dalla strada mentre stava attraversando. E il suo quartiere, la Noce, ha voluto ricordarlo proprio nel giorno in cui avrebbe dovuto compiere gli anni.

Tantissime persone sono accorse in strada per il compleanno di Agostino, per ascoltare le parole del prete che ha ricordato la giovane vittima della strada. In piazza si vedono anche auto della polizia a mantenere l’ordine nella piazza affollata.

E proprio l’affollamento non è passato inosservato aitanti passanti, pedoni e automobilisti, che si trovavano in zona ieri, il 5 agosto. In tempi di misure anti COVID, l’assembramento venutosi a creare per presenziare alla cerimonia per Agostino non è andato giù a tanti che hanno voluto sottolineare come il rispetto delle regole debba essere punto fermo anche in occasioni come questa. Voci che si sono andate ad aggiungere a quelle di chi ha lamentato problemi alla circolazione dei mezzi durante la cerimonia.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.