Palermo, la RAP prosegue l'attività straordinaria di raccolta dei rifiuti urbani :ilSicilia.it
Palermo

Interventi fino al 7 dicembre

Palermo, la RAP prosegue l’attività straordinaria di raccolta dei rifiuti urbani

di
4 Dicembre 2020

Continua senza sosta l’attività straordinaria di recupero urbano ed ambientale portato avanti dalla RAP. Questo è quanto affermano il Presidente di RAP Giuseppe Norata e il Direttore Generale Roberto Li Causi.

Il Presidente Norata sottolinea che a tutt’oggi da parte del Dipartimento regionale rifiuti non è arrivata alcuna notizia circa la possibilità di conferimento presso altri impianti. “Il grido di apprensione che tocca la Città ci impone di chiedere, alla Regione Siciliana, interventi straordinari poiché, senza una partecipazione forte e attiva delle Istituzioni, la situazione dei rifiuti nei prossimi giorni sarà drammatica in tutto il territorio regionale. Attendiamo la realizzazione della settima vasca che avrebbe potuto essere una opera ad ausilio di molti comuni, ma ancora attendiamo – sottolinea Norata – la gara per l’esecuzione dei lavori. In questi giorni siamo a stretto contatto con il Sindaco di Palermo per l’emissione di una ordinanza contingibile e urgente che ci consentirà di abbancare i rifiuti urbani nella sesta vasca nonchè potenziare la capacità di trattamento dell’impianto di Bellolampo”.

“Sul fronte della raccolta – precisa il Direttore Generale di RAP –prosegue l’attività straordinaria dell’azienda e, così come programmato, nei prossimi giorni saranno raccolti quasi tutti i rifiuti urbani abbandonati sulla pubblica via”.

Sono previsti interventi straordinari da stasera fino al 7 dicembre in alcune zone e vie con maggiori criticità: zona Sperone/Brancaccio: nelle vie Sacco e Vanzetti e via Di Vittorio; zona Bonagia: via dell’Ermellino; Zona Falsomiele: via Aloi angolo Teodoro Moneta; zona Villatasca: strade interne; Zona villaggio Santa Rosalia: via Nicastro, via Ughetti, Piazza Montegrappa, via Madonia Latteri, via San Raffaele Arcangelo; Zona Castellana bassa: via Zaire, via Cartagine; zona Fattori: via Carta, via dell’Olimpo, via Brunelleschi, via Cosenz, via Celona Viale Michelangelo, Piazza Ignazio Calona ( corso dei Mille) , via Lanza di Scalea, via Mattei, via Mercurio/ Aiace.

“L’opera di pulizia è possibile – continua il Direttore Li Causi – grazie all’incessante lavoro dei dipendenti RAP che si impegnano a superare le criticità dimostrando attaccamento alla Città di Palermo; a loro va il nostro ringraziamento poiché stanno continuando a lavorare, nel periodo di pandemia “Covid”, alla pari di tutte le altre figure professionali. Ancora si ringraziano le aziende municipalizzate (AMAP, AMG e COIME) oltre alla Città Metropolitana di Palermo che hanno messo a disposizione dell’azienda pale meccaniche e bob cat che sono d’ausilio alla raccolta”.

Il Direttore Li Causi infine fa un appello alla collaborazione di tutti i cittadini ad evitare l’abbandono indiscriminato dei rifiuti per le strade. “La situazione dell’abbandono dei rifiuti finisce con il vanificare il grande lavoro che in questi giorni stiamo mettendo in campo e, soprattutto, pregiudica l’impegno di molti cittadini nella corretta esecuzione della raccolta differenziata”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin