Palermo: la scala è troppo stretta, vigili del fuoco soccorrono paziente in viale Lazio | FOTO :ilSicilia.it

Palermo: la scala è troppo stretta, vigili del fuoco soccorrono paziente in viale Lazio | FOTO

di
24 Luglio 2020

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Continua l’opera di interventi del comando dei vigili del fuoco di Palermo.

Questa mattina alcune squadre sono state impegnate in viale Lazio. I pompieri hanno assistito il personale medico del 118 nel trasporto di un uomo di 74 anni presso il più vicino nosocomio.

A causa delle ridotte dimensioni del vano scala, che impedivano il normale trasporto della persona, si è reso necessario l’intervento dell’autoscala e del nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) che hanno provveduto a far scendere l’uomo con l’ausilio di una specifica barella utilizzata per il soccorso montano con manovra su corda.

Considerate le condizioni di salute del soggetto, su indicazione del personale medico 118 presente sul posto, sono state attuate tutte le procedure di soccorso legate all’emergenza Covid in atto a scopo precauzionale. A tal proposito veniva inviato sul luogo dell’intervento anche il nucleo NBCR.

Completata la procedura SAF, l’uomo è stato affidato alle cure del personale 118 per il successivo trasporto in ospedale.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.