Palermo, la Serie B è salva! Venti punti di penalizzazione ai rosanero :ilSicilia.it
Palermo

È ARRIVATO IL VERDETTO

Palermo, la Serie B è salva. Venti punti di penalizzazione ai rosanero

di
29 Maggio 2019

Il Palermo rimane in Serie B. La Corte Federale d’Appello ha deciso di ridurre la condanna emanata dal Tribunale Federale in primo grado, infliggendo ai rosanero 20 punti di penalizzazione che lo escludono dai play-off ma gli consentono di mantenere la categoria, facendo quindi retrocedere il Foggia.

Il 29 Maggio ha simboleggiato una data storica per i tifosi rosanero, legata a ricordi bellissimi quali la promozione in Serie A del 2004 o la famosa finale di Coppa Italia del 2011 giocata in quel di Roma, con quarantamila tifosi rosanero che invasero la capitale per seguire la propria squadra del cuore.

Siamo giunti a questo punto dopo quasi un mese di polemiche, di processi, di riunioni della Lega di B e delle istituzioni sportive del calcio, FIGC e CONI su tutti. Siamo giunti a questo 29 Maggio con le polemiche sui play-out che, perora, hanno visto prevalere le ragioni del Foggia con la conseguenza che si giocheranno, salvo clamorosi passi indietro.

I tifosi si sono sentiti defraudati non solo della possibilità di giocarsi la Serie A ma anche della possibilità di giocare il prossimo anno almeno la Serie B. Già, quei tifosi che ne hanno viste davvero di tutti i colori nell’ultimo anno, a partire dalle vicende legate ai fatti di Frosinone e per finire con tutte le trattative per la cessione del club.

Le notizie giunte in mattinata  non erano proprio positive, in particolare dalla Corte di Cassazione, la quale è ritornata sui propri passi sul caso Mepal – Alyssa.

Il presidente del Palermo Calcio, Alessandro Albanese, a margine del convegno di Sicindustria, si era dimostrato comunque ottimista: “Non abbiamo sensazioni, abbiamo la certezza di essere nel giusto e soprattutto ci attendiamo una sentenza equa al pari di quelle che sono state date negli anni scorsi. Attendiamo con grande speranza. Ci sono tutte le possibilità – ha sottolineato Albanese -. Intanto, i nostri legali si stanno battendo per un ribaltamento del verdetto di primo grado, che significa farci giocare i play off, tra l’altro siamo la squadra più attrezzata e poi a secondo della penalizzazione in termini di punti vedremo dove finiremo.”.

Nel pomeriggio la Corte Federale d’Appello ha iniziato la sua seduta, conclusasi intorno alle 18:30. L’avvocato rosanero, Francesco Pantaleone, non si era voluto sbilanciare al di là di un cauto ottimismo: “Abbiamo tanti argomenti a nostro favore – ha dichiarato l’avvocato del Palermo Francesco Pantaleone – e li abbiamo fatti valere. Sul piano tecnico-oggettivo c’e’ da essere ottimisti, ma la situazione non e’ semplice perche’ venivamo da un pronunciamento negativo di primo grado“.

La sentenza arriva soltanto in serata: 20 punti di penalizzazione. Il popolo rosanero può gioire, la Serie C è evitata e la Serie B è salva.

 

Leggi il verdetto QUI

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.