Palermo, Lagalla: "A piazza Pretoria l'acqua torna a zampillare" :ilSicilia.it

Palermo, Lagalla: “A piazza Pretoria l’acqua torna a zampillare”

di
4 Luglio 2022
Roberto Lagalla

“Grazie ai lavori eseguiti dalle maestranze di AMAP, finalmente oggi l’acqua nella fontana Pretoria ha ripreso a zampillare. Viene restituito ai palermitani uno spettacolo di bellezza di uno dei monumenti storici più visitati della città Palermo”.  A scriverlo sui social è il neosindaco del capoluogo siciliano Roberto Lagalla.

La piazza, di fronte a Palazzo delle Aquile, ritorna al suo totale splendore dopo circa un anno.

Ad ottobre del 2021, infatti, l’acqua era stata chiusa e la fontana era stata svuotata per un intervento di manutenzione straordinaria di pulizia a causa dell’accumulo di muschio e alghe nella vasca. Intervento che, però,  sembra esser durato più del previsto, sino ad oggi 4 luglio 2022.

La fontana fu realizzata nel 1554 dallo scultore fiorentino Francesco Camilliani, ma per il giardino del nobile spagnolo Don Luigi Toledo, suocero del Gran Duca di Toscana Cosimo I dei Medici a Firenze. Per far fronte ad una situazione debitoria dei Toledo, però, una ventina di anni dopo, venne venduta al Senato palermitano e giunse nel 1574 a Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro