Palermo, Lagalla: "Giunta si insedierà il 14 luglio. Pronto tavolo col Governo per Piano di equilibrio" :ilSicilia.it
Palermo

l'annuncio

Palermo, Lagalla: “Giunta si insedierà il 14 luglio. Pronto tavolo col Governo per Piano di equilibrio”

di
7 Luglio 2022

Anche se per norma gli assessori della giunta devono essere nominati entro dieci giorni dall’insediamento del Consiglio comunale, conto comunque di chiudere la questione entro il festino. Ci vorrà ancora tempo per il Consiglio comunale, ma per la giunta il 14 luglio è la data limite”. A dichiararlo è  il sindaco Roberto Lagalla .

“In merito alla situazione finanziaria del comune di Palermo “E’ l’emergenza sulla quale ci stiamo concentrando più di ogni altra. Ieri ho incontrato, ancora una volta, la vice ministra Castelli con il sottosegretario alla presidenza del consiglio Garofoli che ha asserato almeno in linea di massima e preventiva il percorso che si era già identificato con gli interni e con l’economia.”.

Sarà istituito un tavolo tecnico in sede di governo centrale con la partecipazione dei tecnici del comune di Palermo – ha spiegato Lagalla – per rideterminare la quantificazione dell’importo relato all’accordo tra Stato e Comune, ma soprattutto per rimodulare il piano di riequilibrio che ha per noi l’obiettivo non solo di rifunzionalizzare alcuni servizi come quello della riscossione, ma anche di non mettere le mani nelle tasche dei palermitani. Perché vorremmo compiere ogni sforzo affinché la prevista ed ingente maggiorazione dell’addizionale Irpef che sarebbe ricaduta sempre su chi paga le tasse non abbia a determinarsi o possa essere particolarmente limitata e sopportabile e anche oggetto di una distribuzione più equa rispetto a quanto non avvenga in questo momento”.

Lagalla ha ringraziato “la compagine politica che sostiene questa maggioranza comunale per l’impegno che attraverso i suoi rappresentanti nazionali sta ponendo. In particolare, ringrazio il presidente Renato Schifani che si è fatto tramite e parte decisiva dell’incontro e del raccordo costruito con il ministero dell’interno e con la ministra Lamorgese”.

In merito alla situazione rifiuti il sindaco ha detto che: “Non siamo con le mani in mano, stiamo verificando e approfondendo con Rap e Reset la possibilità di adottare, nell’immediato, nuovi e più efficaci modelli organizzativi che prevedono anche la collaborazione delle due partecipate. Fino a ieri abbiamo avuto una riunione“.

“Nella prospettiva di breve e medio periodo c’è l’intenzione di individuare nuove risorse per il potenziamento dei mezzi e di risorse umane che possano garantire l’implementazione e la più efficace modalità di raccolta dei rifiuti in città – ha aggiunto -. Oggettivamente la città, soprattutto in alcune sue aree, è ostaggio dei rifiuti. Questa è un’immagine che non possiamo permetterci di promuovere ancora per tanto tempo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro