Palermo: “L'albero della vita” e Kraft organizzano una cena di solidarietà per gli abitanti dello Zen :ilSicilia.it
Palermo

L'evento di beneficienza

Palermo: “L’albero della vita” e Kraft organizzano una cena di solidarietà per gli abitanti dello Zen

di
19 Dicembre 2019

Sabato 21 dicembre alle ore 19,30 presso la struttura Cre.Zi.Plus, situata in via Paolo Gili a Palermo, oltre cento abitanti dello Zen, mamme, papà e bambini che vivono in condizioni di povertà assoluta, questo Natale festeggeranno con una cena preparata da “nonne d’Italia”.

Si tratta dell’iniziativaLa cena più buona del mondo”, offerta e organizzata da Kraft insieme alla cooperativa sociale L’albero della vita: un momento di festa per donare un’esperienza di “normalità” a chi vive anche il Natale in difficoltà.

crezi plus
Il Cre.Zi.Plus

All’evento saranno presenti anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore alla Cittadinanza Solidale Giuseppe Mattina, l’amministrato delegato di Kraft Felipe Della Negra ed il presidente de “L’albero della vita” Giuseppe Di Rienzo. 

L’idea nasce dalla presa di coscienza che in Italia oltre 1,8 milioni di famiglie vivono sotto la soglia di povertà assoluta e dalla ben nota propensione delle nonne italiane a cucinare in grandi quantità, soprattutto nel periodo delle feste.

Kraft ha voluto coinvolgere i propri consumatori in una nobile causa: chi di loro lo desidera può candidarsi come volontario sul sito e cucinare per chi non può permettersi una vera cena di Natale. Perché quando tutti festeggiano, il Natale è ancora più Natale.   

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin