15 febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.43
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
Palermo

Dal 20 aprile al 25 maggio

Palermo, l’arte va in mostra nella sede dell’Ordine degli Ingegneri

19 aprile 2018

Una mostra di pittura, fotografia e letteratura ma tanto spazio anche per disegni e progetti. Questa l’iniziativa dell’Ordine degli Ingegneri che domani apre le porte della sede di via Crispi 120 dando la possibilità di ammirare le opere in esposizione.

ordine ingegneriIl vernissage dell’iniziativa dal titolo “La parola ed il segno”, che si prolungherà fino al 25 maggio, si terrà a partire dalle 17. Si può considerare un omaggio che gli ingegneri hanno voluto tributare a “Palermo capitale della cultura 2018”.

Accostare l’estro artistico alla razionalità dei numeri potrebbe sembrare un ossimoro ma la professione ingegneristica si confronta con diversi stimoli che provengono da diverse forme di cultura.

L’obiettivo è quello di avvicinare gli iscritti per dare loro la sensazione che l’Ordine non è un organismo fine a se stesso. “Vogliamo farci conoscere soprattutto dai giovani e aprire nuovi canali di comunicazione”, spiega il presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Vincenzo Di Dio.

Nell’aprire le porte della nostra sede anche all’esterno risiede la metafora di una professione per sua natura incline a cooptare suggerimenti e spunti provenienti anche da sensibilità artistiche”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Figlio inferiore e padre superiore

Le paturnie e i pensieri ossessivi sono alimentati dagli oggetti interiorizzati, dalla rappresentazione interna dei genitori, in questo caso, specialmente, del padre, idealizzato come uomo superiore, contro lui che è, invece, l’uomo inferiore.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il ragazzo con la valigia

Non era più l’istruzione a far da discriminante nel mettere le valige in mano ai giovani. Era l’ottusità di certe politiche e l’incapacità di questa terra nel costruire un futuro migliore a spingere i giovani ad andare via.