Palermo, l'assessore Catania elogia le piste ciclabili. Ma i cittadini lanciano una petizione: "Progetto senza logica" :ilSicilia.it
Palermo

INSODDISFAZIONE NEL CAPOLUOGO SICILIANO

Palermo, l’assessore Catania elogia le piste ciclabili. Ma i cittadini lanciano una petizione: “Progetto senza logica”

di
18 Settembre 2020

Proseguono i lavori sulla pista ciclabile e già cominciano a vedersi i primi risultati…ancora un po’ di pazienza“.

Queste le parole sui social dell’assessore alla mobilità Giusto Catania che, attraverso i social, vanta il suo operato in merito al traffico sostenibile di Palermo. Ma le piste ciclabili non piacciono a molti cittadini.

In tanti lamentano la mancanza di una vera e propria progettualità e la pericolosità delle stesse. Proprio in queste ore, tramite il tam tam su Facebook più di mille e cinquecento palermitani hanno firmato una petizione sul sito Change.org dal titolo: “Revoca della Assurda pista ciclabile Villafranca – Praga”.

“Un’arteria di traffico, già con problemi, non si intasa. Fra i tanti posti in cui si poteva realizzare una bella pista ciclabile si è scelto, per cieca protervia, senza confronto o consenso, il peggiore. Peraltro con soluzioni di insicurezza e illogicità per ciclisti, automobilisti e pedoni. Vogliamo Liberare Palermo da questa arroganza e stoltezza con cui si tratta il bene comune e la qualità della vita dei palermitani. Non vogliamo protestare. Vogliamo cose fatte bene per il bene dei cittadini di Palermo. I palermitani meritano di più di queste cose raffazzonate, incongrue, senza logica e tecnica, senza progetto e respiro urbanistico”. Si legge nella descrizione della petizione.

Ma le critiche e le denunce nei social in merito alle piste ciclabili continuano ad aumentare, in barba ad ogni messaggio di rassicurazione da parte del sindaco Orlando e di Giusto Catania.

Sta sventrando la città senza una progettualità e una logica precisa. Di pazienza ne abbiamo fin troppa, vedere un doppio senso in una corsia ciclabile e una enorme riduzione della carreggiata con grandi rischi per i incidenti con pedoni, ciclomotori, è da pazzi e senza alcun minimo senso logico“, afferma Francesco su Facebook commentando la foto pubblicata questa mattina dall’assessore alla Mobilità.

Si può prevedere una manutenzione della pista di via Lincoln e di quella di via Crispi? La prima, soprattutto è in grave stato di abbandono“, commenta Matteo. Mentre Francesco ironicamente scrive: “Quindi adesso che sono rosse migliora tutto?“.

Ma le polemiche, gli attacchi anche feroci, le proteste, i gruppi su social hanno provocato i primi effetti. L’amministrazione comunale sta cancellando le strisce blu dei parcheggi.

Troppo stretto lo spazio per le piste e i parcheggi. Se ne sono accorti dopo avere creato lunghe code in questi giorni nelle strade dove sono spuntate le piste ciclabili proprio nella zona di via Leopardi, via Villafranca e nella zona di Villa Sperlinga.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.