15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31
Palermo

per il Corso in Comunicazione del Patrimonio Culturale

Palermo, Laurea Honoris Causa ad Alberto Angela: “In Sicilia c’è un’atmosfera unica” | Video servizio

14 Maggio 2019

GUARDA IL SERVIZIO IN ALTO 

Dalle prime ore del mattino una folla di curiosi e appassionati si è radunata davanti gli ingressi di Palazzo Chiaramonte Steri per partecipare al conferimento della Laurea Honoris Causa in Comunicazione del Patrimonio Culturale ad Alberto Angela.

Tra i massimi esperti in materia di divulgazione scientifica e storica, Angela, paleontologo, naturalista e scrittore, è autore e conduttore di diversi programmi televisivi di grande successo che trasmettono, in una formula avvincente che coinvolge soprattutto il pubblico più giovane, il rapporto vitale tra “passato e presente” in tutte le forme create dall’uomo nei secoli.

Alberto Angela

L’università degli Studi di Palermo, che ha avviato quest’anno il primo Corso di Laurea in Comunicazione del Patrimonio Culturale, ha con grande entusiasmo promosso il conferimento del diploma ad Angela poiché, se si guarda alla sua carriera di studioso e divulgatore, “ha saputo creare una relazione costitutiva che lega intimamente il bene culturale con il contesto sociale in cui è immerso e con l’ambiente umano con cui intreccia un dialogo infinito“, ha sottolineato il professore Salvatore Vaccaro, coordinatore del Consiglio di corsi di studi in Scienze della Comunicazione.

La Sicilia è ricchissima di luoghi storici e culturali veramente unici; in essa si contano un numero di siti Unesco superiore all’Egitto ma non è solo questo che rende questa terra eccezionale – ha detto Alberto Angela – Tutta l’Italia custodisce un patrimonio inestimabile ma qui si respirano profumi e atmosfere unici; scoprire i mosaici di Piazza Armerina è stato un momento eccezionale“.

Alla cerimonia ufficiale hanno preso parte, tra gli altri, Girolamo Cusimano, presidente della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale, Michele Cometa, direttore del Dipartimento Culture e Società, Serena Marcenò, docente di Filosofia Politica e, Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo che ha consegnato la pergamena e, come dono speciale, una riproduzione artistica dello Steri, palazzo simbolo della storia e della rinascita di Palermo.

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.