Palermo, le feste natalizie si tingono di... cartellini rossi: i dati della prima parte di stagione :ilSicilia.it
Palermo

DATI

Palermo, le feste natalizie si tingono di… cartellini rossi: i dati della prima parte di stagione

di
26 Dicembre 2021

Dopo 20 match giocati la classifica dice quinto posto, 9 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte, tre maturate nelle ultime cinque partite. È il bilancio del girone d’andata (con la prima partita del girone di ritorno) del Palermo. Prestazioni altalenanti, ma che hanno permesso alla squadra rosanero di vivere per diverse giornate alle spalle del Bari, primo in classifica, e poi scendere fino alla quinta posizione ottenuta dopo la sconfitta di Latina nell’ultima gara dell’anno.

Il Palermo quest’anno ha fatto molto di più rispetto alla passata stagione statisticamente parlando. La media punti di Filippi, nonostante il gioco scialbo del Palermo, è stata molto alta, ma non è comunque bastata per chiudere l’anno solare almeno dietro il Bari.

Le tre sconfitte in cinque partite contro Picerno, Catania e Latina (tutte in trasferta) hanno aumentato il distacco dal Bari che adesso guida la classifica del Girone C di Serie C con 44 punti, a +11 dal Palermo che dopo la sconfitta di Latina (arrivata in 9 uomini per l’espulsione di Buttaro e Pelagotti nei primi 34’) si ritrova al quinto posto alle spalle, oltre del già citato Bari, di Monopoli, Avellino e Turris.

E se i dati di classifica dicono anche 25 gol fatti e 16 subiti, i dati sui cartellini rossi forniscono un quadro sconfortante: 10 espulsioni in 20 partite. Un dato, quello dei cartellini, che conferma la confusione e il nervosismo di una squadra che non riesce a trovare un’identità.

Se dovessimo trovare un dato positivo, questo lo troviamo grazie al giocatore che si è contraddistinto maggiormente in questa prima parte di stagione: Matteo Brunori. L’italo-brasiliano è attualmente il capocannoniere del Palermo con 7 gol segnati, e condivide con Nicola Valente lo scettro per il maggior numero di assist forniti in stagione (3).

Ad aver reso tanto, ma con poca continuità, anche il giovane Edoardo Soleri che ha segnato finora 5 gol in campionato.

Al rientro dalla pausa natalizia il Palermo dovrà necessariamente cambiare l’andamento visto nelle ultime uscite di campionato. Il Bari è a +11, ma le inseguitrici sono ad un passo e un’ulteriore sconfitta o pareggio potrebbe far sprofondare in classifica la formazione rosanero.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin