Palermo: leader di Forza Nuova viola la quarantena per bruciare bandiera UE | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

la protesta

Palermo: leader di Forza Nuova viola la quarantena per bruciare bandiera UE | VIDEO

di
9 Aprile 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Massimo Ursino, leader di Forza Nuova a Palermo, ha bruciato la bandiera dell’Unione Europea alla Zisa: “È il fuoco della speranza che si riaccende solo con segni concreti di insorgenza nazionale: per la sovranità contro il ricatto e l’usura!”

La gestione dell’aspetto economico di queste settimane d’emergenza – prosegue Ursino – “in cui ci siamo svegliati in una dittatura sanitaria a guida OMS mai sperimentata prima, ha rivelato senza alcun dubbio l’assoluta impossibilità da parte del Governo di poter disporre di quella che un tempo si chiamava “spesa pubblica”. Aver ceduto, grazie anche ai partiti neosovranisti, la sovranità politica e monetaria alla Troika ci ha portato a non poter disporre di nulla anche in drammatici momenti di emergenza come quelli che stiamo vivendo. #STOPUE #NOEURO #NOMES #ITALEXIT”.

E aggiunge: Il simbolo della tirannide che ci ha rubato ogni sovranità è, oggi più che mai, per tutti gli italiani, la bandiera della UE. Ecco perché oggi, anche a Palermo, Forza Nuova, ha inteso evadere momentaneamente, violando la quarantena che tutto ha fermato, dal lavoro alla Santa Messa, per bruciare l’immagine di ciò che nega un futuro all’Italia: la bandiera azzurra con le stelle gialle. Bandiera che rappresenta il ricatto del ricorso all’usura del MES, il “siamo tutti italiani” della Von der Leyen, che ricorda le lacrime ipocrite della Fornero.

Ammainata da molti sindaci – scrive l’esponente di estrema destra – è ormai l’odiata bandiera per la maggioranza degli italiani perché simbolo di miseria, garantita per volontà di uno strapotere straniero. Il fuoco che i nostri militanti e dirigenti hanno acceso nelle strade d’Italia è il fuoco della speranza che si riaccende solo con l’insorgenza nazionale, preludio indispensabile di quella riconquista della nostra libertà che ci vedrà protagonisti nei prossimi giorni e mesi, decisivi per il futuro di tutti noi, dei nostri figli e nipoti”, conclude Ursino.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro