16 ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.07
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

striscione affisso a piazza pretoria

Palermo, l’iniziativa di Casapound sui migranti: “Accogliamoli a casa di Orlando”

12 giugno 2018

Lunedì sera alcune centinaia di persone si sono radunate davanti ai cancelli del porto di Palermo, per protestare contro l’iniziativa del governo giallo-verde di “chiudere i porti”, come aveva affermato il ministro dell’Interno Matteo Salvini, firmando una nota congiunta col ministro delle Infrastrutture Danino Toninelli per impedire lo sbarco della nave Aquarius carica di migranti.

Insieme a chi protestava c’era il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha definito il provvedimento come “una vergogna”. I manifestanti, poi, si sono recati in corteo a piazza Verdi, davanti al Teatro Massimo, dove hanno tenuto un comizio estemporaneo.

Nelle stesse ore, l’iniziativa di Casapound in polemica contro l’amministrazione comunale. I militanti del movimento politico hanno affisso uno striscione sul cancello della Fontana Pretoria davanti al Municipio, con la scritta – eloquente – “Accogliamoli tutti (a casa di Orlando)”.

“Abbiamo voluto esprimere il nostro totale appoggio al sindaco Orlando in merito alla posizione di recente espressa sulla questione migranti – dichiara provocatoriamente Vittorio Susinno, responsabile regionale di Casapound Italia – siamo felici che abbia indicato il porto di Palermo per lo sbarco dei futuri migranti anche se esprimiamo qualche dubbio sulla possibilità che il primo cittadino, così magnanimo, possaaccoglierli tutti a casa propria. “È infatti sottinteso, visto l’ardore con il quale si è scagliato contro il ministro Salvini in difesa della ‘razza umana’, che Orlando d’ora in poi voglia farsi integralmente carico dell’accoglienza”.

“Ci auguriamo che assieme ai colleghi De Magistris e Zedda – conclude Susinno – porti fino in fondo la propria posizione sia per alleggerire il carico di lavoro dei centri d’accoglienza ormai al collasso, sia per liberare risorse utili per far fronte alle problematiche di una città che nel solo 2017, secondo l’ufficio anagrafe, ha vistoemigrare ben 12mila palermitani”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Il Dirottamento dell’Autobus

Chi ricorda i tempi dei “Gufi” rammenterà il brano sul dirottamento del 18 e non DC8 come frequentemente accadeva di quei tempi. Analoga esperienza ho fatto io oggi ma non sul 18 ma sul 102 perché da noi gli autobus iniziano con il 100.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.