Palermo, l'istituto Gonzaga compie cento anni :ilSicilia.it
Palermo

L'evento nei locali di via Piersanti Mattarella

Palermo, l’istituto Gonzaga compie cento anni

di
2 Dicembre 2019

L’Istituto Gonzaga di Palermo compie 100 anni, festeggiati con un incontro, di tutti gli ex alunni, i docenti e i gesuiti, che si è svolto nei locali di via Piersanti Mattarella. Durante l’iniziativa numerosi ex alunni hanno raccontato la loro storia e come il percorso ignaziano abbia influito nella professione e nel cammino personale.

L’incontro “Una vita da Gonzaghino 2” è stato introdotto da padre Vitangelo Carlo Maria Denora, direttore generale dell’Istituto Gonzaga; l’avvocato Francesco Marcatajo, presidente dell’associazione ex alunni del Gonzaga; padre Damiano Pavone, ex alunno e rettore oggi nella Comunità del Gonzaga;  padre Jimmy Bartolo, presidente della Fondazione Gesuiti Educazione.

A raccontare la propria storia, moderati dalla giornalista Milvia Averna, anche lei ex alunna del Gonzaga, Nino Salerno, delegato alla internazionalizzazione di Sicindustria (diplomato nel 1970); Ignazio De Francisci, procuratore generale della Repubblica a Bologna (diplomato nel 1970); Fabrizio Micari, rettore dell’Università di Palermo (diplomato nel 1981); Giovanni Scalia, presidente di Scalia Group e CEO di Gesap (diplomato nel 1996); Mario Imburgia, visiting professor dell’Università di Siena (diplomato nel 1996); Eleonora Milazzo, ricercatrice dell’Università di Palermo (diplomata nel 2010).

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.