Palermo: lo Sperone avrà un'area verde, al via la demolizione di una struttura abbandonata | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

in via XXVII Maggio

Palermo: lo Sperone avrà un’area verde, al via la demolizione di una struttura abbandonata | VIDEO

di
19 Febbraio 2019

Partono oggi, martedì 19 febbraio, i lavori per la demolizione di una vecchia struttura abbandonata di un asilo che si trova in via XXVII Maggio, nel quartiere Sperone a Palermo. Da anni ormai era diventata sede di spaccio e degrado a due passi dalla scuola Randazzo.

Le opere di abbattimento, saranno effettuate dal Coime, così come la riqualificazione del sito, dove sorgerà uno spazio polifunzionale, pista di pattinaggio, area a verde attrezzata, ed altri spazi ludico-ricreativi.

La demolizione di questo manufatto vandalizzato e punto di degrado – afferma il sindaco Leoluca Orlando è la conferma del cammino di questa città. Ogni quartiere ha la sua dignità e merita di essere vivibile“.

Questa struttura era divenuta da tempo meta di gente poco raccomandabile, dopo che diversi anni orsono erano iniziati i lavori di ristrutturazione poi interrotti per il fallimento della ditta esecutrice dei lavori – afferma il capogruppo del Mov139 Sandro Terrani che aggiunge – questa azione è la dimostrazione che l’Amministrazione pone la giusta attenzione anche verso quelle parti della città che prima erano considerate periferie“.

Guarda il video della demolizione in basso

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.