Palermo: morta in ospedale dopo 3 interventi. Indagini aperte :ilSicilia.it

ogni volta veniva rimandata a casa

Palermo: morta in ospedale dopo 3 interventi. Indagini aperte

15 Febbraio 2020

E’ stata aperta un’indagine all’ospedale Policlinico di Palermo, sulla morte di Maria Finocchio, 52 anni, deceduta nella notte fra l’11 e il 12 febbraio, nel reparto di chirurgia d’urgenza.

Il marito ha presentato denuncia alla polizia dopo il decesso poiché, come raccontano i familiari, la donna ha subito tre interventi chirurgici per un’ulcera duodenale sanguinosa e, tra un’operazione e un’altra, la paziente è stata regolarmente dimessa e mandata a casa, per poi essere nuovamente ricoverata.

Domenica scorsa Maria Finocchio ha iniziato ad accusare forti dolori allo stomaco che hanno reso necessario rivolgersi al pronto soccorso. Dopo i controlli martedì scorso la situazione si è aggravata fino a portarla alla morte.

Gli agenti hanno sequestrato le cartelle cliniche e il pm ha disposto l’autopsia che sarà eseguita all’interno dello stesso ospedale alla quale parteciperanno anche i medici legali nominati dalla famiglia.

Dalla direzione sanitaria del Policlinico fanno sapere di essere vicini al dolore della famiglia,  non rilasciano alcuna dichiarazione durante questa prima fase di indagini.

Tag:

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona