Palermo, narcotizzati e derubati a piazza Marina da sei rapinatori | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Hanno preso tutti gli oggetti tecnologici dei due e dei soldi in contatti per un totale di 20mila euro

Palermo, narcotizzati e derubati a piazza Marina da sei rapinatori

di
3 Agosto 2017

Una coppia di liberi professionisti insieme al figlio di soli due anni sono stati narcotizzati e derubati in un appartamento di piazza Marina nella notte di martedì. I topi d’appartamento, entrati da una finestra lasciata aperta per il caldo, hanno preso tutti gli oggetti tecnologici dei due e dei soldi in contatti per un totale di 20mila euro. La storia però, almeno stavolta, è a lieto fine. I ladri sono stati individuati ed è scattato il fermo per tre di loro, i tre fermati sono due minorenni di 15 anni, un marocchino e un tunisino, e un maggiorenne palermitano. Nella banda anche una donna.

Il giorno dopo il furto la coppia di tedeschi si è svegliata stordita. Il loro bambino invece non riusciva a svegliarsi dal sonno e i genitori in emergenza lo hanno accompagnato all’Ospedale dei Bambini, dove è stata riscontrata la presenza di un narcotico nel sangue. La squadra mobile è arrivata alla gang anche grazie alle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza di un locale di Piazza Marina e da quello del condominio.

Gli investigatori sono arrivati nelle case dei sei sospettati, uno di loro ha precedenti, e hanno anche rintracciato due iPhone nel negozio di una cinese che è stata denunciata per ricettazione. La gang vive tra piazza Kalsa e le traverse di via Oreto. La refurtiva recuperata è stata riconsegnata ai legittimi proprietari: una coppia di architetti tedeschi che da un anno ha deciso di vivere e lavorare a Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin