21 giugno 2018 - Ultimo aggiornamento alle 19.50
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

Blitz sì, ma non a sorpresa

Palermo, niente multe nei locali di amici. Indagati tre vigili

12 ottobre 2017

Devono rispondere di abuso d’ufficio e di rivelazione dei segreti delle indagini tre vigili urbani finiti sotto inchiesta a Palermo.

Secondo l’accusa avrebbero avvertito dei controlli alcuni titolari di locali,  nella zona Olivella, che avrebbero dovuto essere ispezionati. I tre sono stati raggiunti da un avviso di conclusione delle indagini.

L’ipotesi è stata fatta sulla base dell’acquisizione dei tabulati telefonici dei periodi delle verifiche, ad agosto 2015 e nello scorso inverno. L’inchiesta ha mosse i primi passi dopo che il titolare di un negozio della zona della movida, che aveva subito molte contravvenzioni, era andato in Procura per denunciare che alcuni vigili avrebbero favorito i suoi concorrenti, non multandoli  o infliggendo l sanzioni minime. Pare che dai tabulati  sia stato trovato un riscontro a questa ipotesi.

Sulla vicenda è  intervenuto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

Non è certamente questo il senso civico, deontologico e professionale che i cittadini si aspettano dal personale della polizia municipale, che, nella sua stragrande maggioranza, offre quotidianamente un servizio alla cittadinanza – sottolinea Orlando -. Per questo, il Comune di Palermo si costituirà parte civile nel provvedimento giudiziario, per tutelare l’immagine del Corpo e dei suoi operatori”. 

 

 

 

 

Tag:
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.