Palermo, nuovo raid vandalico alla scuola Giovanni Falcone :ilSicilia.it

allo zen

Palermo, nuovo raid vandalico alla scuola Giovanni Falcone

di
15 Giugno 2020

Nuovo raid vandalico nella scuola Giovanni Falcone allo Zen a Palermo. Banchi e cattedre sono stati rovesciati, fogli e materiale scolastico sparsi per le aule, vetri infranti e infissi rotti.

L’atto vandalico potrebbe essere accaduto in un arco temporale che va da venerdì alla notte scorsa (domenica 14 giugno ndr).

“Purtroppo in passato si era detto che si doveva realizzare un impianto di videosorveglianza, ma poi non se n’è fatto più nulla. Tanti si erano proposti ma poi spenti i riflettori nessuno si è più presentato”. E’ amareggiata la dirigente scolastica Daniela Lo Verde della scuola Falcone.

“Non riesco ancora a comprendere tanta violenza. La scuola è stata seriamente danneggiata. Abbiamo visto vetri rotti, armadi e sedie rovesciati. Al primo piano ci sono escrementi sparsi tra aule e corridoio. Non comprendo ancora il motivo di tanta violenza”.

La preside che era in commissione d’esami all’Ascione di Borgo Nuovo è stata chiamata ed è arrivata nel plesso scolastico. Qui ha trovato la polizia scientifica che sta eseguendo le ricerche di tracce per risalire agli autori dell’ennesimo attacco alla scuola che ospita ventuno classi di scuola primaria e quattro di scuola dell’infanzia. Da chiarire anche quando sia avvenuto il raid vandalico visto che l’ultimo collaboratore scolastico era uscito venerdì pomeriggio.

A fine aprile i ladri, dopo aver scavalcato un cancello, erano entrati in uno scantinato utilizzato come locale tecnico riuscendo a portare via alcuni motorini dell’acqua e allagando tutto. Anche in quell’occasione ad accorgersi del furto, la mattina successiva all’incursione, erano stati i collaboratori scolastici che hanno avvisato la preside e la polizia. Forse in quella occasione i ladri cercavano i tantissimi computer che l’Italia aveva regalato alla scuola e che erano arrivati con un Tir. I computer non erano nella scuola, ma nascosti altrove.

Adesso l’ennesima aggressione.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin