Palermo, ok in commissione al bilancio di previsione: ma è incognita partecipate :ilSicilia.it
Palermo

Si apre la discussione in Aula

Palermo, ok in commissione al bilancio di previsione: ma è incognita partecipate

10 Giugno 2019

La Commissione bilancio del comune di Palermo ha espresso voto positivo a maggioranza sul previsionale  2019, “Dopo la disamina del documento, i riscontri dell’assessore al Bilancio e del ragioniere generale, e gli incontri con le diverse aree dell’Amministrazione – spiega la presidente Barbara Evola la Commissione ha espresso voto positivo a maggioranza. Il lavoro della Commissione proseguirà con maggior lena per mettere a punto eventuali proposte di emendamento”.

Per i consiglieri che hanno votato il Bilancio: Barbara Evola, Antonino Sala, Dario Chinnici, Sandro Terraniè necessario dare ossigeno a scelte politiche che oggi non trovano spazio in un bilancio prettamente tecnico e, in qualche modo, asfittico per i numerosi tagli e accantonamenti obbligatori per legge. Da domani la Commissione riprenderà l’interlocuzione con gli uffici e con le forze politiche presenti in Consiglio comunale per portare avanti linee strategiche condivise“.

Ho espresso il mio voto favorevole in commissione per senso di responsabilità nei confronti della città, pur rimanendo in allerta per la situazione economico finanziaria delle società partecipate, che non sono assolutamente da sottovalutare” aggiunge il capogruppo del Mov139, Sandro Terrani.

Saranno necessari degli aggiustamenti prima che si passi al voto finale in Aula. Si dovrà mettere mano subito dopo l’approvazione del Bilancio, e verificare sia con la maggioranza sia con le minoranze se ci sono le condizioni di aumentare le ore ai dipendenti con i risparmi che ci saranno grazie a quota 100“, conclude Terrani.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Che Vuoi che Sia?

Basta che uno di questi missili venga lanciato “per errore”, che questi giocatori di Risiko non da tavolo, ma con le vite altrui, sbaglino ………. e un missile giunga su di noi, “finiu u cinema”!