Palermo, opposizione compatta sul rendiconto 2017: "Nessuno sconto per Orlando" :ilSicilia.it
Palermo

Per la prima volta le minoranze sono unite

Palermo, opposizione compatta sul rendiconto 2017: “Nessuno sconto per Orlando”

di
8 Ottobre 2018

Si è tenuta oggi, lunedì 8 ottobre, una riunione delle minoranze del consiglio comunale di Palermo, a Palazzo delle Aquile, da dove è emerso un’opposizione compatta per quanto riguarda il rendiconto 2017 e il bilancio di previsione 2018, documenti con i quali la maggioranza sarà messa alla prova perché si troverà di fronte un’opposizione unita e determinata.

Non ci saranno sconti per nessuno. Abbiamo avviato un’operazione verità sulla situazione economica-finanziaria del Comune e la porteremo avanti nell’esclusivo interesse dei cittadini palermitani – dicono in una nota congiunta a firma di Marianna Caronia;  I Coraggiosi; Fabrizio Ferrandelli; Sabrina Figuccia; Forza italia; Fratelli d’Italia; Lega; M5S e Per Palermo con Fabrizio.

Tutta l’opposizione, inoltre, condivide la necessità di “Porre fine nel più breve tempo possibile all’era Orlando, utilizzando tutti i mezzi che le norme e i regolamenti consentono”.

Una posizione non proprio tranquilla quella del sindaco di Palermo che più volte è stato invitato a presenziare durante le sedute del consiglio comunale proprio per confrontarsi sulla questioni dei conti del Comune che non godono di “buona salute” e che ad oggi ha una maggioranza risicata di 25 consiglieri che già in passato ha barcollato.

Ma nonostante oggi l’opposizione si mostri compatta non vi sono i numeri per potere fare cadere la Giunta Orlando, infatti, i consiglieri pronti a firmare le proprie dimissioni sarebbero 15, ma ne servono almeno 21, escludendo Claudio Volante, ex Coraggiosi e adesso al gruppo misto, che ha annunciato il sostegno alla maggioranza per questa sessione di bilancio.

LEGGI ANCHE:

Palermo, doccia fredda sull’Amministrazione Orlando. I revisori bocciano il bilancio 2017

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin