Palermo, opposizione compatta sul rendiconto 2017: "Nessuno sconto per Orlando" :ilSicilia.it
Palermo

Per la prima volta le minoranze sono unite

Palermo, opposizione compatta sul rendiconto 2017: “Nessuno sconto per Orlando”

di
8 Ottobre 2018

Si è tenuta oggi, lunedì 8 ottobre, una riunione delle minoranze del consiglio comunale di Palermo, a Palazzo delle Aquile, da dove è emerso un’opposizione compatta per quanto riguarda il rendiconto 2017 e il bilancio di previsione 2018, documenti con i quali la maggioranza sarà messa alla prova perché si troverà di fronte un’opposizione unita e determinata.

Non ci saranno sconti per nessuno. Abbiamo avviato un’operazione verità sulla situazione economica-finanziaria del Comune e la porteremo avanti nell’esclusivo interesse dei cittadini palermitani – dicono in una nota congiunta a firma di Marianna Caronia;  I Coraggiosi; Fabrizio Ferrandelli; Sabrina Figuccia; Forza italia; Fratelli d’Italia; Lega; M5S e Per Palermo con Fabrizio.

Tutta l’opposizione, inoltre, condivide la necessità di “Porre fine nel più breve tempo possibile all’era Orlando, utilizzando tutti i mezzi che le norme e i regolamenti consentono”.

Una posizione non proprio tranquilla quella del sindaco di Palermo che più volte è stato invitato a presenziare durante le sedute del consiglio comunale proprio per confrontarsi sulla questioni dei conti del Comune che non godono di “buona salute” e che ad oggi ha una maggioranza risicata di 25 consiglieri che già in passato ha barcollato.

Ma nonostante oggi l’opposizione si mostri compatta non vi sono i numeri per potere fare cadere la Giunta Orlando, infatti, i consiglieri pronti a firmare le proprie dimissioni sarebbero 15, ma ne servono almeno 21, escludendo Claudio Volante, ex Coraggiosi e adesso al gruppo misto, che ha annunciato il sostegno alla maggioranza per questa sessione di bilancio.

LEGGI ANCHE:

Palermo, doccia fredda sull’Amministrazione Orlando. I revisori bocciano il bilancio 2017

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin