Palermo, Passante Fs: le ruspe buttano giù il primo edificio in Vicolo Bernava | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

DOPO 8 ANNI DALLO STOP AI LAVORI

Palermo, Passante Fs: le ruspe buttano giù il primo edificio in Vicolo Bernava | VIDEO

di
11 Settembre 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Dopo 8 anni di stop ai lavori, il cantiere “fantasma” di Vicolo Bernava, piccola strada nel pressi del Tribunale di Palermo, torna a pieno ritmo. Le ruspe della “Impresit” ieri, 10 settembre, hanno “buttato giù” il primo dei 5 edifici che saranno demoliti in città.

L’obiettivo è terminare l’abbattimento dei palazzi entro dicembre 2020, dal momento che il contratto di appalto prevede 6 mesi di lavori (partiti lo scorso giugno). Cantieri che sono partiti dopo diverse lungaggini burocratiche e che sono propedeutici al completamento della galleria “Imera-Lolli” del Passante ferroviario, bloccata dal 10 giugno 2012 a causa dell’“imprevisto geologico” che causò crepe negli edifici, rendendoli pericolanti. Il terreno era sprofondato di 17 millimetri e le crepe nei palazzi spinsero la Protezione civile a ordinare lo sgombero.

Vicolo Bernava, demolizione edifici passante fs, 10.09.2020, impresit,Dopo diversi anni di battaglie legali alla fine RFI è riuscita a espropriare l’area e indennizzare (tra le proteste) i proprietari degli appartamenti.

Adesso i residenti della zona – tra cortile Barcellona, via Carlo d’Aprile e via Mario Cutelli – si chiedono quando varrà pubblicato il bando per i lavori di scavo della galleria. Secondo indiscrezioni raccolte da ilSicilia.it, dalle Ferrovie ipotizzano la pubblicazione della nuova gara entro fine ottobre 2020.

La cosiddetta “variante di Vicolo Bernava” è stata già approvata anni fa dalla Regione.

Il costo stimato dei lavori si aggirerebbe sui 18 milioni di euro. A conclusione dei lavori per la galleria sotterranea, al posto dei 5 edifici demoliti dovrebbe sorgere un grande giardino.

Il progetto del giardino di Vicolo Bernava – Post demolizioni
Vicolo Bernava © Foto D.G.
Vicolo Bernava © Foto D.G.
© ilSicilia.it

 

 

LEGGI ANCHE:

Palermo: 8 anni per vicolo Bernava, via alle demolizioni | FOTOGALLERY

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin