Palermo. Pericoloso camminare sul marciapiede di via Narbone. La denuncia dei residenti :ilSicilia.it
Palermo

la situazione si protrae da più di un mese 

Palermo. Pericoloso camminare sul marciapiede di via Narbone. La denuncia dei residenti

di
30 Marzo 2018

A Palermo ormai è diventato impossibile camminare, sia in auto che a piedi, un po’ per le vie chiuse a causa dei cantieri aperti in buona parte della città, un po’ a causa delle strade dissestate per la posa della fibra ottica o per la mancata manutenzione ordinaria e straordinaria del manto stradale, come per esempio il caso di corso Tukory dove gli operai hanno ricevuto l’indicazione, da parte dell’Amministrazione, di chiudere il cantiere per spostarsi a raccogliere i rifiuti a Partanna, secondo quanto segnalato dal consigliere comunale Mimmo Russo di Fratelli d’Italia, durante una delle sedute in Aula.

palermoIl problema dunque rimane ed è anche serio considerato che le strade dissestate possono comportare dei rischi, anche abbastanza seri, per l’incolumità dei cittadini, situazione che in più circostanze le associazioni che operano sul territorio hanno evidenziato all’Amministrazione comunale.

Una nuova segnalazione, alla redazione de ilSicilia.it, è arrivata da Dario Saia, presidente del Comitato civico quartiere Pagliarelli, che ha denunciato al sindaco Leoluca Orlandola situazione di pericolo che si protrae da più di un mese in via  Alessio Narbone 42″,  strada di competenza della V circoscrizione.

Sembrerebbe, infatti che quotidianamente “le mamme con i loro passeggini sono obbligate a fare degli slalom per evitare la buca presente in quella strada e anche entrare ed uscire dal portone – raccontano i residenti – è diventata un’impresa. Le transenne installate da 15 giorni non riescono a mettere in sicurezza tutto il perimetro del cratere che si è creato sul marciapiede. Siamo andati a fare un sopralluogo ed una mamma ci ha raccontato che il suo piccolo bambino è inciampato riportando qualche ferita sul viso”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.