19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56
Palermo

Palermo adesso capolista solitario in serie B.

Palermo-Pescara 3-0 . Missione compiuta. Primi ! (VIDEO)

12 Novembre 2018

PALERMO-PESCARA 3-0

37′ Puscas, 86′ Murawski, 88′ Moreo

TABELLINO
Palermo (3-3-4): Brignoli; Bellusci, Struna, Rajkovic; Aleesami, Jajalo, Haas (91′ Chochev); Trajkovski, Nestorovski, Puscas (81′ Moreo) Falletti (72′ Murawski). All. Stellone

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Ciofani (77′ Crecco), Gravillòn, Campagnaro, Balzano; Machín, Brugman, Memushaj; Marras (65′ Del Sole), Antonucci (59′ Monachello), Mancuso. All. Pillon

Ammoniti: Mancuso (PE), Puscas (PA), Machin (PE), Struna (PA)

Per il Palermo un solo risultato da raggiungere contro la capolista Pescara ed era la vittoria e così è stato anche se i rosa dopo essere passati in vantaggio con Puscas e chiuso con il punteggio di 1-0 il primo tempo nella ripresa dopo una decina di minuti di buon gioco improvvisamente decideva di chiudersi con tutti e undici in difesa e subiva la pressione del Pescara facendo soffrire tutti sugli spalti ma gli ospiti non riuscivano a trovare la via del gol .

Poi nel finale la svolta rosanero che tornano ad attaccare e fare quel che sanno fare meglio e così trovano il gol proprio con i due giocatori subentrati da poco in campo il fortissimo regista rosanero Murawski inspiegabilmente mandato in panchina mentre si continua a mandare in campo Jajalo e Moreo.

I gol di questi ultimi due portano sul 3-0 il risultato a pochi minuti dalla fine della partita e l’incontro naturalmente si chiude qua.

Onore al Pescara che ha giocato ed ha anche provato a rimettere a posto la partita provando almeno a pareggiarla e questo rende ancora più importante la vittoria dei rosanero che scavalcano e sorpassano in classifica gli abbruzzesi che erano scesi in campo da capolista.

Ora è il Palermo la nuova capolista con due punti di vantaggio sulla seconda che adesso è il Pescara e con una partita in meno da giocare che potrebbe portare ad un vantaggio molto più sostanzioso in caso di vittoria dei rosanero ben 5 punti.

Ora lo stop in campionato e si ritorna in campo il 23 in trasferta contro l’Hellas Verona altra candidata alla promozione in serie A.

Al di la delle nostre riteniamo giuste critiche come è nostra consuetudine quando la squadra vince ha sempre ragione e per questo la premiamo con un bel 10 e lode giusto premio anche al fatto di essere adesso la nuova capolista della serie B.

Ultima considerazione ci è piaciuta la scelta che avevamo anticipato come vincente di schierarsi con 4 punte in campo visto che i fatti ancora una volta hanno dimostrato che questo organico se gioca all’attacco alla fine vince sempre !

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.