Palermo, raid vandalico all'assessorato per le Attività Sociali | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Atti vandalici a Palermo

Palermo, raid vandalico all’assessorato per le Attività Sociali | FOTO

di
4 Marzo 2021

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Leoluca Orlando, sindaco della Città Metropolitana di Palermo, esprime indignazione nei confronti degli incivili che si sono resi attori di atti vandalici avverso gli uffici amministrativi dell’assessorato per le attività sociali, a Palazzo Magnisi.

“Alcuni incivili stanotte hanno gravemente danneggiato i locali dell’Assessorato per le attività sociali. Un fatto gravissimo, che colpisce direttamente i cittadini che sono assistititi, le famiglie che sono aiutate dal lavoro di quell’assessorato”.

“Perché il crimine, perché di questo si tratta, ha sempre come prime vittime le persone e le famiglie più fragili. Confido nel lavoro degli inquirenti e delle Forze dell’ordine perché questi criminali siano presto individuati e portati di fronte alla Magistratura, ma allo stesso tempo mi aspetto una reazione forte di indignazione da parte del quartiere, di isolamento degli incivili criminali che con i loro comportamenti colpiscono la nostra comunità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin