Palermo, Ramin Bahrami presenta il suo libro “Ludwig van Beethoven. Il ribelle” | Video :ilSicilia.it
Palermo

edito da La Nave di Teseo

Palermo, Ramin Bahrami presenta il suo libro “Ludwig van Beethoven. Il ribelle” | Video

20 Gennaio 2020

Guarda il video in alto

Il grande pianista iraniano Ramin Bahrami, a Palermo per affiancare Danilo Rea nel concerto organizzato dagli Amici della Musica, ha presentato alla libreria Flaccovio Mondadori (via Roma 270/272) il suo nuovo libro “Ludwig van Beethoven. Il ribelle”, pubblicato da La Nave di Teseo nella collana “La musica spiegata ai bambini”.

Ha sempre dichiarato un amore appassionato per Bach, a cui ha già dedicato tre libri, oltre ad un immenso repertorio di incisioni, ma questa volta Ramin Bahrami ha deciso di dedicarsi a Beethoven.

Che immagina coinvolto in un immaginario dialogo con Sebastian, giovane amante della musica e dell’arte dei nostri tempi.

Ramin Bahrami non è nuovo ad operazioni del genere: per il pianista è molto importante la trasmissione di temi universali ai giovanissimi che invita all’ascolto. Dopo “Nonno Bach” (2015), pubblicato con Bompiani, nell’aprile scorso ha infatti dato alle stampe “Mozart. Il genio sempre giovane” per La Nave di Teseo: anche in questo caso un giovanissimo (sempre Sebastian), incalza il genio di Salisburgo con domande impertinenti.  E il grande Amadeus pazientemente inizia a raccontarsi…

Il pianista Bahrami

Ramin Bahrami è nato a Teheran nel 1976. Ha lasciato l’Iran con parte della famiglia dopo la rivoluzione e ha studiato in Italia, dove si è diplomato in pianoforte al conservatorio di Milano con Piero Rattalino. Vive a Stoccarda con la moglie e la figlia. Perfezionatosi con maestri del calibro di Alexis Weissenberg, Andràs Schiff, Rosalyn Tureck, nutre una passione profonda e totale per Johann Sebastian Bach, di cui è oggi uno dei più grandi interpreti. Ha un repertorio di incisioni bachiane con Decca Universal che hanno scalato le classifiche discografiche, ha debuttato al teatro alla Scala nel 2012 e si esibisce nei teatri e nelle sale da concerto più prestigiosi del mondo. Ha pubblicato Come Bach mi ha salvato la vita (2012), Il suono dell’Occidente (2014), Nonno Bach (2015), “Mozart. Il genio sempre giovane” (2019).

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona