Palermo, rapinano coetanei in zone della movida: Daspo Willy per 12 ragazzi :ilSicilia.it
Palermo

IL FATTO

Palermo, rapinano coetanei in zone della movida: Daspo Willy per 12 ragazzi

di
31 Marzo 2022

Il Daspo Willy, emesso dal Questore della provincia di Palermo, ha interessato un gruppo di 12 giovanissimi palermitani (tutti poco più che maggiorenni e due minorenni) autori di una lunga serie di rapine lungo le vie e le piazze del centro storico della città.

Di sera, nell’area urbana affollata dai bar e dai diversi locali pubblici frequentati dalla locale movida, un gruppo di ragazzi avvicinava le vittime, spesso coetanee, incutendo terrore e costringendole a farsi consegnare cellulari e denaro contante, ricorrendo ad atti di violenza agiti con l’uso delle mani, di bastoni o sotto la minaccia di una pistola.

Riconosciuti e indagati a seguito di intensa attività investigata della locale Squadra Mobile e dell’Arma dei Carabinieri, gli autori delle spregiudicate rapine di gruppo, venivano sottoposti a misure di custodia cautelare irrogate dal G.I.P. presso il Tribunale di Palermo.

A salvaguardia della tranquillità e della sicurezza pubblica di cittadini e turisti ospiti del capoluogo siciliano interviene anche il Questore della provincia di Palermo, che con il provvedimento noto come Daspo Willy vieta a tutti i componenti la baby gang di accedere ai diversi locali pubblici del centro storico e di avvicinarsi ai luoghi della movida palermitana.

II divieto, valido sino a un massimo due anni, afferisce ad un’area urbana molto estesa che ricomprende la centrale via Maqueda, Piazza Marina, Piazza Magione, Via Monteleone, Via Roma, Piazza Giulio Cesare, ove sono ubicati i principali locali pubblici e aperti al pubblico popolati dalla movida serale e notturna.

La misura irrogata, in virtù del suo carattere eminentemente preventivo, mira ad impedire la reiterazione di condotte analoghe.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.