Palermo, Reset senza presidente. Lega: "Inaccettabile, non ci si può affidare a volontari" :ilSicilia.it
Palermo

il caso

Palermo, Reset senza presidente. Lega: “Inaccettabile, non ci si può affidare a volontari”

di
26 Agosto 2021

La Reset, la società controllata dal comune di Palermo, che si occupa di manutenzioni, servizi di guardiania e pulizie, ormai da qualche settimana è rimasta senza il presidente Antonio Perniciaro che l’ha guidata per 3 anni. In questo momento, la società, che conta circa 1.300 dipendenti, è controllata dal collegio sindacale.

Perniciaro è scaduto lo scorso 13 agosto, dopo una proroga di 45 giorni. Il sindaco Leoluca Orlando avrebbe voluto riconfermare l’ingegnere in pensione che ha gestito la complessa azienda senza alcun compenso, ma Perniciaro rivendica il diritto a ricevere gli emolumenti rispetto al lavoro svolto. Il comune sostiene che la legge non consente la possibilità di corrispondere emolumenti a pensionati, da qui si è innescato il contenzioso.

L’amministrazione era pronta a rinnovare per il prossimo triennio Perniciaro, ovviamente a titolo gratuito, dunque, l’ingegnere ha ringraziato spiegando di non poter accettare le condizioni proposte, anche perché ha prodotto una serie di documenti che confermerebbero il suo diritto a ricevere i pagamenti da libero professionista. La questione ora è passata al segretario generale del comune e all’avvocatura comunale.

L’amministrazione, come dimostra anche la situazione di Rap, sembra votata al massacro delle proprie aziende, sempre più costrette da tagli finanziari e sempre più prive di vertici. E’ inaccettabile – dicono i leghisti Igor Gelarda, Marianna Caronia ed Elisabetta Luparello -. Non si può pensare di affidarsi sempre a volontari per la gestione di aziende con centinaia di dipendenti e che svolgono servizi essenziali di pubblica utilità per decine di milioni di euro, con rischi e responsabilità che spesso finiscono in tribunale proprio come nel caso di Reset, che deve poter lavorare bene. Orlando si attivi per dare un vertice e garantire ai lavoratori e all’azienda i fondi più volte promessi“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.