Palermo, riapre al pubblico lo storico mulino Sant'Antonino | VIDEO SERVIZIO e FOTOGALLERY :ilSicilia.it
Palermo

Ingresso libero

Palermo, riapre al pubblico lo storico mulino Sant’Antonino | VIDEO SERVIZIO e FOTOGALLERY

di
4 Maggio 2018

Un’occasione speciale ha riunito insieme antropologi, linguisti, agronomi e meccanici all’interno della cornice, altrettanto eccezionale, dello storico Mulino Sant’Antonino, presente nell’omonima piazza nei pressi della Stazione Centrale, riaperto al pubblico dopo un lungo e minuzioso restauro.

Monica Modica

Per l’inaugurazione  è stata allestita anche la mostra, curata da Monica Modica, “Pane al Pane: il ciclo del grano“, organizzata dal Sistema Museale di Ateneo in collaborazione con la Fondazione Ignazio Buttitta.

Realizzato, a cavallo del XIX-XX secolo dal Regio Esercito Italiano in quello che fu il Convento di Sant’Antonio da Padova, fondato nel 1630, il Mulino operò per oltre mezzo secolo, fornendo la propria produzione dapprima alle caserme della città e, nei periodi bellici, anche alla popolazione civile.

Dal pane, simbolo indiscusso della cultura e della tradizione siciliana e mediterranea, derivano termini come “companatico” o “compagno” o modi di dire esemplificativi che sottolineano come, nei secoli, il ciclo del grano, in generale, ha rappresentato l’essenza dell’Isola.

Il percorso espositivo, nelle sale che ospitano i macchinari originali dell’epoca, fruibile ad ingresso libero, previa prenotazione tramite il sito della Fondazione Buttitta, fino al 28 maggio e poi nuovamente a chiusura della biennale Manifesta 12, ricrea l’atmosfera contadina unendo luci, colori e suoni tipici.

Dai pannelli che descrivono le tappe della raccolta e della lavorazione del grano, alle fotografie originali degli anni ’70 di Gaetano Pagano; dalle ricerche sonore di Elsa Guggino alle scene video della mietitura a Calamonaci del ’93 di Sergio Bonzaniga, insieme agli oggetti originali di quando il grano si raccoglieva a mano.

L’obiettivo vuole essere l’occasione per promuovere, soprattutto verso le nuove generazioni, l’approfondimento della materia prima, il grano, che oggi viene rivalutato e riscoperto soprattutto nelle sue varietà più antiche.

L’inaugurazione del Mulino Sant’Antonino è stata patrocinata da Confcommercio ed Assipan (Associazione Panificatori e Affini) di Confcommercio Palermo.

#Gustososicilafood è stato protagonista dell’evento “Pane al Pane“, organizzato dall’Università di Palermo, grazie anche alla collaborazione con la Fondazione Buttitta, il Museo Pasqualino, il Centro Studi Filologici, Molini Riggi, l’oleificio Asaro, Pandittaino, Sicilformaggi, Saporapp, Tasca D’Almerita. Tutti per celebrare una cultura plurimillenaria come è quella del grano in Sicilia che, nel Mulino trova a Palermo un luogo di sintesi straordinaria, grazie al lavoro fatto dall’area tecnica della facoltà di Scienze e Tecnologie alimentari.

 

GUARDA IL VIDEO SERVIZIO IN ALTO E LA FOTOGALLERY IN BASSO 
© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.