Palermo: rischio crolli a Monte Pellegrino, sgomberate 28 famiglie all’Addaura :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Palermo: rischio crolli a Monte Pellegrino, sgomberate 28 famiglie all’Addaura

di
11 Agosto 2020

Partono oggi, martedì 11 agosto, le ordinanze di sgombero per alcune famiglie che vivono all’Addaura, Palermo. La causa è il rischio crolli dal costone roccioso di Monte Pellegrino.

Sono 28 le famiglie che dovranno lasciare le proprie case in via Annibale poiché residenti nella zona “R4” dove vi “sono possibili perdite di vite umane e lesioni gravi alle persone”, dice l’ordinanza del Comune a causa di “massi che potrebbero cadere sono perpendicolari alle abitazioni”.

Il sindaco Leoluca Orlando e l’assessora comunale ai Lavori pubblici Maria Prestigiacomo, ieri, hanno chiesto un “urgente incontro” al commissario regionale per il dissesto idrogeologico Maurizio Croce, al prefetto Giuseppe Forlani e al presidente della Regione Nello Musumeci per trovare una soluzione in merito alla situazione delle famiglie coinvolte.

Il sindaco ha sottolineato nella lettera inviata, la gravità della situazione emersa nell’ultima relazione dei periti fatta a seguito dei rilievi.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.