Palermo: rivoluzione del traffico per le festività natalizie fra le proteste :ilSicilia.it
Palermo

scatta la maxi isola pedonale in centro

Palermo: rivoluzione del traffico per le festività natalizie fra le proteste

di
6 Dicembre 2019

Cambia la viabilità a Palermo in vista delle festività natalizie.

Il servizio Mobilità Urbana del Comune ha emanato un’ordinanza di chiusura al transito veicolare di via Ruggero Settimo e l’istituzione del senso unico di marcia in piazza Castelnuovo/via Dante (primo tratto).

In pratica la novità più sostanziale sarà una maxi isola pedonale che andrà dal Politeama fino ai Quattro Canti. E questo nel bel mezzo del periodo più caldo per lo shopping in città, con la via Ruggero Settimo inibita alle auto.

Una vera e propria rivoluzione del traffico veicolare, già gravato dai numerosi cantieri presenti nel centro città. Sul cambio della viabilità, all’interno del capoluogo siciliano, canta vittoria l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania: “Malgrado l’avanzare del cantiere dell’anello ferroviario reputiamo sia importante continuare a garantire la mobilità pedonale dei cittadini in occasione delle Festività natalizie, sapendo che questo è un grande vantaggio per tutta la città e per le attività economiche“.

Chi si dice totalmente contrario e parla di “effetti disastrosi” è, invece, Marco Frasca Polara, presidente del VIII circoscrizione: “Con la chiusura di via Amari gli effetti di questo provvedimento saranno disastrosi. L’isola pedonale di via Ruggero Settimo, adottata sino ad ora nei fine settimana, ha messo in ginocchio la circolazione nella zona del Politeama. Bisognerebbe, invece, istituire il doppio senso di marcia in via Turati per provare ad alleggerire la circolazione, specialmente in questo periodo di feste. L’amministrazione si è dimostrata ancora una volta sorda“.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.