Palermo: Santana lascia il calcio giocato ed entra nello staff del club :ilSicilia.it
Palermo

il capitano rosanero lascia il campo

Palermo: Santana lascia il calcio giocato ed entra nello staff del club

di
18 Giugno 2021

Il capitano del Palermo Mario Alberto Santana lascia il calcio giocato ed entra a fare parte dei quadri tecnici del club rosanero.

L’argentino, unico calciatore del club a giocare e segnare in tutte le competizioni disputate dai rosanero dalla D alla Coppa Uefa, farà parte dello staff di allenatori del settore giovanile.

“Accogliendo le istanze del capitano – scrive il Palermo in una nota – il presidente Dario Mirri, l’amministratore delegato Rinaldo Sagramola e tutta la famiglia rosanero gli danno il benvenuto nell’area tecnica della società”.

Santana ha giocato in carriera 475 partite, 127 con la maglia rosanero addosso segnando con il Palermo 9 gol dei 71 realizzati in carriera.

Uno dei ricordi indelebili dei tifosi rosanero resta quella incredibile cavalcata in contropiede sotto la pioggia con un fantastico assist a Luca Toni, al 91° minuto, in Palermo-Roma (era il 27 febbraio 2005).

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.