Palermo, Scarpinato (FDI): "Disastro Orlando su partecipate, ora serve rilancio" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Palermo, Scarpinato (FDI): “Disastro Orlando su partecipate, ora serve rilancio”

di
26 Febbraio 2021

Dopo quasi un decennio di amministrazione Orlando, le partecipate del Comune di Palermo sono al disastro: pochi fondi, scarsi investimenti, personale ridotto all’osso e non valorizzato, con conseguenze negative sui servizi ai palermitani che devono fare i conti con pochi autobus, strade sporche, quartieri al buio e una città ormai allo sbando. Il sistema delle partecipate va rifondato ed è quello che farà il centrodestra tornando al governo nel 2022“.

Lo dice il coordinatore di Fratelli d’Italia a Palermo, Francesco Scarpinato, che questa mattina, insieme alla deputata nazionale di FdI Carolina Varchi, ha incontrato i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil.

Si è trattato di un incontro proficuo e che è solo il primo di una serie di momenti di confronto con le categorie sociali e produttive della città – spiega -. Palermo ha bisogno di voltare pagina e Fratelli d’Italia è pronta a costruire un programma elettorale serio ed efficace. Lasciamo ad altri le discussioni sui nomi, noi partiamo dai programmi e per questo abbiamo registrato le perplessità dei sindacati sull’ipotesi della holding che al momento è solo una scatola vuota. Le società hanno gravi problemi di equilibrio economico-finanziario ed è necessario metterle in sicurezza, programmando così un piano solido di investimenti che sono l’indispensabile premessa a un rilancio che non è più rinviabile“, conclude Scarpinato.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin