Palermo, scattano i licenziamenti per 216 dipendenti del passante ferroviario :ilSicilia.it
Palermo

proclamato lo stato di agitazione

Palermo, scattano i licenziamenti per 216 dipendenti del passante ferroviario

di
19 Ottobre 2018

Oggi, venerdì 19 ottobre, dalle 7 alle 9, assemblea di protesta al cantiere della Sis di via Belgio a Palermo indetta da Fillea, Filca e Feneal. Si va verso la proclamazione dello stato di agitazione a seguito della comunicazione di avvio delle procedure di licenziamento da fine ottobre, per tutti i 216 dipendenti, in modo graduale, fino al 31 gennaio 2019.

“Il 31 gennaio è infatti il termine ultimo in cui scadono gli accordi intercorsi tra Rfi e Sis. Con la fine dei lavori, le opere incomplete saranno diverse: la realizzazione delle stazioni Belgio, Imera, Lazio, Capaci, gli impianti tecnologici, il binario nella galleria di via Notarbartolo e 60 metri di galleria in vicolo Bernava. Rimangono altri due anni di lavori per completare il passante ferroviario – dichiarano Fillea, Filca e Feneal – Rfi e Sis entro il 31 gennaio ultimeranno quanto è già stato concordato”.

Sequestro, vicolo Bernava
Sequestro, vicolo Bernava

Dopo 10 anni, il cantiere che collega la stazione centrale con l’aeroporto rimarrà per lunghi tratti a unico binario, con i treni che si fermeranno quando si incrociano e un tempo di percorrenza dalla stazione all’aeroporto di 57 minuti. Il doppio binario infatti è incompleto nella tratta che va dalla stazione Orleans a Notarbartolo”.

I sindacati chiedono di incontrare l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone e Rfi a un tavolo in Prefettura.

“In merito alle proteste annunciate da parte dei sindacati per i lavori del passante”, RFI precisa in una nota che “il contraente generale sta adeguando la consistenza della forza lavoro con l’avanzamento dell’opera. Ad oggi, le opere civili che restano da completare, dopo la riattivazione del collegamento con l’aeroporto e il completamento dello scavo della galleria tra Notarbartolo e De Gasperi, corrispondono a circa il 5% del totale dei lavori. Le opere rimanenti saranno in parte completate da SIS e in parte riappaltate, conclude RFI.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro