Palermo, scoperto dai Nas un laboratorio di analisi alimentari abusivo :ilSicilia.it
Palermo

Il sequestro

Palermo, scoperto dai Nas un laboratorio di analisi alimentari abusivo

di
9 Luglio 2021

Una collaborazione tra i Carabinieri del Nas di Palermo e il Dipartimento di Prevenzione Veterinario dell’Asp di Palermo ha permesso di scoprire un laboratorio di analisi di autocontrollo sugli alimenti gestito da una società di Palermo del tutto privo di autorizzazioni e di requisiti, che operava senza regole e procedure di controllo.

Nella sede di via Badia, sede del laboratorio, venivano praticate analisi chimiche e microbiologiche non accreditate su matrici alimentari, rilasciando a circa 400 ignare ditte del settore alimentare attestazioni di verifica sugli alimenti false e non tracciate da documenti idonei, in spregio a ogni regola dettata dalle norme sulla sicurezza alimentare.

Il controllo e gli accertamenti, eseguiti dal Nas e dai Veterinari dell’Asp, hanno reso possibile l’individuazione degli illeciti messi in atto dai componenti della società che gestiva il laboratorio. Sono state trovate attestazioni di conformità degli alimenti con firme e timbri falsi ed in alcune attestazioni si faceva falsamente riferimento ad un ignaro laboratorio di analisi di un’altra società di consulenza alimentare che non aveva mai ricevuto i campioni da analizzare. Inoltre la società di consulenza oggetto di controllo aveva ottenuto l’iscrizione al Registro regionale per la formazione degli Operatori del Settore Alimentare, avvalendosi di dichiarazioni mendaci nelle quali il docente e direttore dei corsi figurava in possesso della laurea, mai conseguita, in Scienze e Tecnologie Alimentari.

Il titolare della società di consulenza alimentare, S.M. di 29 anni, ed i soci S.M. di 61 e B.C.S. di 45, sono stati segnalati alle autorità Giudiziaria e Amministrative (Assessorato Regionale della Salute e Asp), per i provvedimenti di rispettiva competenza. La Procura della Repubblica ha disposto il sequestro preventivo dell’intera struttura contestando l’esercizio abusivo della professione di tecnologo alimentare e il falso compiuto nell’esercizio dell’attività di laboratorio di analisi. Il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato il sequestro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.