Palermo, sequestrate due tonnellate di prodotti ortofrutticoli :ilSicilia.it
Palermo

Sono stati devoluti in beneficenza

Palermo, sequestrate due tonnellate di prodotti ortofrutticoli

di
27 Gennaio 2018

Oltre due tonnellate di prodotti ortofrutticoli sono stati sequestrati ad un venditore abusivo in piazza Mandorle, nel quartiere Tommaso Natale, a Palermo.

L’intervento è stato compiuto dagli agenti del nucleo commercio su aree pubbliche della polizia municipale e dai carabinieri della stazione di Altarello.

In piazza Mandorle è stata individuata un’attività di vendita di frutta e ortaggi che occupava circa 110 metri quadrati di sede stradale con ombrelloni, rastrelliere e cassette di legno contenenti la merce in esposizione alla clientela.

Alla richiesta della documentazione, il venditore è risultato sprovvisto delle autorizzazioni amministrative. Così vigili e carabinieri hanno proceduto al sequestro di 2.248 chili di prodotti ortofrutticoli, degli ombrelloni e delle rastrelliere.

Il venditore G.G., di 22 anni, e’ stato denunciato per occupazione abusiva di suolo pubblico. La merce, riscontrata in buono stato di commestibilità, è stata devoluta in beneficenza ad istituti di accoglienza della città”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin