18 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.04
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

La struttura sorgeva sulle macerie della villa liberty

Palermo. Sequestrato il posteggio di piazza Croci (ex villa Deliella)

12 marzo 2018

E’ stato sequestrato, questa mattina, il parcheggio e autolavaggio ”Panno” che si trova tra via delle Croci e via Giorgio Castriota. La struttura, di circa 1700 metri quadrati, sorgeva  sulle macerie della villa liberty Deliella, distrutta in una notte nel 1959, diventando uno dei simboli del sacco di Palermo.

Il titolare avrebbe esibito, agli agenti della polizia Municipale, certificazioni scadute, fondamentali per svolgere l’attività. All’interno ci sono una quarantina di veicoli privati che verranno restituiti ai legittimi proprietari.

Inoltre, molte di queste auto sarebbero state in custodia del posteggio dopo essere state prelevate dai carri attrezzi per divieto di sosta.

I tecnici della soprintendenza ai beni culturali hanno accertato che nell’area sono ancora rinvenibili i tratti originali di cancellata in ferro battuto decorato, tratti di muratura perimetrale facilmente identificabili per elementi ancora presenti come la rifinitura sommitale ed elementi lapidei basamentali posti sul lato esterno, due piloni angolari comprensivi della rifinitura sommitale, tre ficus e due palme compatibili con l’epoca di impianto del giardino.

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Emotivamente il colore non è uguale per tutti

Di fronte allo stesso colore, una persona lo troverà gradevole, un’altra potrà trovarlo sgradevole. L’attrazione o la repulsione che ognuno di noi mostra soggettivamente di fronte ai colori è una reazione fisiologica che avviene sulla base del proprio stato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.