12 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.44
Palermo

di migliaia di euro il bottino

Palermo, sfondano la vetrina e arraffano la merce: tutti vedono ma nessuno denuncia

16 Febbraio 2019

Prima hanno sfondato la vetrina, poi hanno arraffato tutto quello che potevano. È successo a Palermo dove è stato presa di mira un noto punto vendita del centro storico. Si tratta della gioielleria Sutera di via Alessandro Paternostro, a Palermo. L’episodio è avvenuto tra  le 5 e le 6 del mattino. Sono stati portati via orologi e penne per un valore di 4 mila euro.

“Oltre ai vetri infranti – dice il titolare Alfredo Sutera – è stato danneggiato il prospetto storico. Ormai lavorare in centro è difficile. Il tasso di povertà è tale, a mio avviso, che sono tornati gli assalti alle vetrine. La banda ha agito per un’ora. Pare che dalle immagini si vedono persone che passano e nessuno segnala il furto. Una cosa gravissima”.

Abbiamo saputo di numerosi colpi in queste settimane e i ladri ancora agiscono indisturbati“. Ad essere presi di mira in queste settimane, con modalità simili, sono stati la Rinascente di via Roma, il vicino negozio di abbigliamento “Navigare”, la gioielleria Cipolla di piazza San Domenico, un negozio di ottica, sempre in via Roma, un pub nei pressi della stessa strada e il negozio “Plo Plì” di viale Lazio.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.