Palermo, si insedia la nuova Giunta, Orlando: "Obiettivo promuovere il cambio culturale" | Videointervista :ilSicilia.it
Palermo

Il giuramento a palazzo delle aquile

Si è insediata la “nuova Giunta Orlando” | Videointervista

di
13 Marzo 2019

Guarda la video intervista in alto

Oggi nasce ufficialmente la nuova Giunta comunale che ha oltre 3 anni di lavoro da affrontare per continuare a valorizzare quanto fatto dalla precedente giunta“, con queste parole il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha salutato i sei nuovi assessori che compongono la nuova giunta del Comune di Palermo e che hanno prestato giuramento a Palazzo delle Aquile.

Vogliamo promuovere un cambio culturale“, ha continuato, Leoluca Orlando, “Non esiste una sola città d’Europa cambiata culturalmente così tanto in questi ultimi 40 anni come Palermo – sottolinea Orlando -. Il vero termometro del cambiamento di questa città sarà la vita economica e produttiva. Abbiamo grande fiducia nel Consiglio comunale che dovrà rendere concreto il nostro programma. Non è una Giunta partitica ma è un salto in avanti. Siamo andati oltre e i partiti l’hanno capito e per questo ringrazio i gruppi consiliari della maggioranza che hanno condiviso questa scelta“.

Il nostro obiettivo è Palermo Mediterranea 2030 – aggiunge il sindaco Leoluca Orlando -. Ho invitato una trentina di imprenditori per partecipare allo sviluppo economico della città durante la campagna elettorale. Dopo la mia elezione abbiamo elaborato un report, che presenteremo presto, pensato dal punto di vista delle imprese, messo in collegamento con città come Barcellona, Amsterdam, Helsinki“.

Al sindaco, Leoluca Orlando, i settori Turismo, sport, Gesap, avvocatura Comunale. Al vicesindaco, Fabio Giambrone, le deleghe a Personale, Polizia Municipale, Decoro urbano (Coime, Reset, Verde, Cantiere municipale), Sispi e innovazione, Comunicazione.

Torna in giunta Giusto Catania (Sinistra Comune) che si occuperà di Piano regolatore, Ambiente, Mobilità, pedonalizzazioni, rapporti funzionali con Rap e Amat.

A Roberto D’Agostino le deleghe a Bilancio, Patrimonio, Servizi cimiteriali. Adham Darawsha ha le deleghe a Culture, Partecipazione, Consulte.

Riconfermati Giovanna Marano e Giuseppe Mattina, la prima con deleghe su Scuola e Lavoro, mentre Mattina è l’assessore alle Politiche di cittadinanza, Minori, Anagrafe e Stato civile; Leopoldo Piampiano (in quota Sicilia Futura) ha deleghe su Attività produttive, Canile.

Maria Prestigiacomo si occuperà di Lavori pubblici e rigenerazione urbana, Rapporti funzionali con Amap e Amg.

Alla cerimonia di insediamento il sindaco ha ringraziato gli assessori uscenti: Andrea Cusumano (Cultura), Iolanda Riolo (Innovazione e Mobilità), Gaspare Nicotri (organizzazione del personale) e Antonio Gentile (Bilancio) che hanno lasciato l’incarico per motivi personali o professionali e Sergio Marino (Sviluppo economico e vivibilità, società partecipate) ed Emilio Arcuri, (Rigenerazione urbanistica) che si sono dimessi “per scelta politica, cogliendo le esigenze della città“.

 

LEGGI ANCHE:

Orlando rivoluziona la Giunta: ecco i nuovi assessori di Palermo | Video

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.