Palermo sicura ed elegante, la VI Commissione propone dispositivi antiterrorismo a scomparsa | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

La proposta adottata all'unanimità

Palermo sicura ed elegante, la VI Commissione propone dispositivi antiterrorismo a scomparsa

di
15 Settembre 2017

La VI Commissione consiliare (programmazione, attività produttive, polizia municipale, attività turistiche) ha proposto all’unanimità la presentazione di un ordine del giorno al sindaco e alla giunta relativa all’installazione in alcuni punti strategici della città dei bollards.

Si tratta di dissuasori a scomparsa, già adottati in alcune città europee , che sostituirebbero i cosiddetti “New Jersey”, i blocchi di cemento già dislocati in città.

I bollards, si legge in una nota congiunta della vi Commissione – composta da Ottavio Zacco presidente (Sicilia futura), Alessandro Anello vicepresidente (per Palermo con Fabrizio), Igor Gelarda (Movimento 5 Stelle) Toni Sala (Palermo 2022) e Francesco Scarpinato (Democratici e Popolari) – ci permetterebbero di eliminare i New Jersey che hanno un impatto psicologico forte, perché ci fanno sentire continuamente in stato di guerra ottenendo anche una soluzione molto più gradevole da un punto di vista estetico.

Ancora i bollards possono essere utilizzati in occasioni di manifestazioni sportive, o quando c’è necessità di chiudere la strada al traffico. E infine da un punto di vista della sicurezza offrono maggiori garanzie dei blocchi in cemento, che devono necessariamente lasciare lo spazio per l’accesso ai mezzi di soccorso, cosa della quale potrebbero approfittare anche i malintenzionati. Le zone dove sarebbe opportuno porre i bollards, concludono dalla commissione, sono quelli pedonalizzati e quelli a più alta densità di concentrazione di pedoni.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin