17 ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 12.20
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

attività non compatibile con il decreto Madia

Palermo. Sinistra comune: ”Amap non venda acqua in bottiglia”

13 marzo 2018

I consiglieri comunali di Sinistra ComuneGiusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno, sono intervenuti sulla questione relativa la possibilità dell’Amap di Palermo di poter svolgere attività di imbottigliamento e commercializzazione di acqua minerale o naturale, in quanto come  affermano i consiglieri: ”Tale attività perseguirebbe logiche di profitto che devono continuare a rimanere estranee ad una azienda pubblica”.

Tale prerogativa, prevista dallo statuto vigente, non è compatibile con il decreto Madia che impedisce alle aziende partecipate dalle amministrazioni pubbliche di svolgere ‘attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali’, aggiungono.

È evidente – dunque – che la commercializzazione di acque minerali non possa rientrare tra le finalità istituzionali di una azienda che deve erogare acqua potabile dai rubinetti. Questo impegno è stato rappresentato con una campagna dell’Amap contro il consumo dell’acqua ed è parte fondamentale di una recente direttiva europea che ha l’obiettivo di ridurre progressivamente l’uso delle bottiglie nella distribuzione dell’acqua.

Infine – concludono – tale attività rischia di aprire uno spiraglio a futuri processi di privatizzazione che, invece, vengono in modo esplicito scongiurati sia dallo Statuto sia dalle scelte politiche dell’amministrazione Orlando“.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Il Dirottamento dell’Autobus

Chi ricorda i tempi dei “Gufi” rammenterà il brano sul dirottamento del 18 e non DC8 come frequentemente accadeva di quei tempi. Analoga esperienza ho fatto io oggi ma non sul 18 ma sul 102 perché da noi gli autobus iniziano con il 100.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.