15 agosto 2018 - Ultimo aggiornamento alle 11.49
Palermo

attività non compatibile con il decreto Madia

Palermo. Sinistra comune: ”Amap non venda acqua in bottiglia”

13 marzo 2018

I consiglieri comunali di Sinistra ComuneGiusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno, sono intervenuti sulla questione relativa la possibilità dell’Amap di Palermo di poter svolgere attività di imbottigliamento e commercializzazione di acqua minerale o naturale, in quanto come  affermano i consiglieri: ”Tale attività perseguirebbe logiche di profitto che devono continuare a rimanere estranee ad una azienda pubblica”.

Tale prerogativa, prevista dallo statuto vigente, non è compatibile con il decreto Madia che impedisce alle aziende partecipate dalle amministrazioni pubbliche di svolgere ‘attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali’, aggiungono.

È evidente – dunque – che la commercializzazione di acque minerali non possa rientrare tra le finalità istituzionali di una azienda che deve erogare acqua potabile dai rubinetti. Questo impegno è stato rappresentato con una campagna dell’Amap contro il consumo dell’acqua ed è parte fondamentale di una recente direttiva europea che ha l’obiettivo di ridurre progressivamente l’uso delle bottiglie nella distribuzione dell’acqua.

Infine – concludono – tale attività rischia di aprire uno spiraglio a futuri processi di privatizzazione che, invece, vengono in modo esplicito scongiurati sia dallo Statuto sia dalle scelte politiche dell’amministrazione Orlando“.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

“Giochi di potere” (2018) di Per Fly

Film di produzione Usa, Danimarca, Canada quanto mai attuale e contemporaneo. Ci sono delle domande potenti che il film innesca nella sua narrazione cinematografica. Sono tutte le domande alle quali la gente comune vorrebbe da sempre ricevere delle risposte vere.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Testamento d’estate

Carissimi, non venite a chiedere ad un ingegnere che cosa sono i “gradi di libertà”, fareste una pessima figura. Non venite a chiedere ad un uomo libero che cosa è la “libertà”, dovreste avere analoga pazienza per ascoltare la risposta.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.