Palermo, "Sorpresi a rubare carburante dai mezzi a Bellolampo": 5 dipendenti Rap in manette :ilSicilia.it
Palermo

Il Comune si costituirà parte civile

Palermo, “Sorpresi a rubare carburante dai mezzi a Bellolampo”: 5 dipendenti Rap in manette

di
5 Giugno 2018

PALERMO – I carabinieri hanno fermato 5 dipendenti della Rap, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti a Palermo, e un’altra persona mentre, secondo l’accusa, stavano rubando gasolio dai mezzi della raccolta che si trovavano parcheggiati nel parcheggio della discarica di Bellolampo.

Le indagini dei carabinieri andavano avanti da mesi. Era emerso nel tempo che c’erano ammanchi di carburante dai mezzi della raccolta rifiuti.
La discarica era tenuta sotto controllo e oggi è scattato il blitz. I cinque dipendenti della Rap, insieme a un’altra persona, avevano già prelevato 900 litri di gasolio.

“Stiamo verificando cosa è successo – dicono alcuni sindacalisti – Questi atti sono da condannare e creano un danno di immagine terribile non solo per la società, ma anche per i tanti dipendenti che nei mesi difficili hanno dato il massimo per garantire il servizio alla città”.

Orlando ollando incIl sindaco Leoluca Orlando ha espresso il proprio “apprezzamento per l’azione di indagine e repressione condotta dai carabinieri, col rammarico che il coinvolgimento di alcuni dipendenti in atti criminali, oltre a danneggiare materialmente l’azienda, getta delle ombre sull’immagine della stessa e di tutti i lavoratori, danneggia in ultima analisi tutti i dipendenti impegnati per garantire che Palermo abbia un servizio pubblico efficiente.” Delle anomalie relative al consumo di carburante erano state oggetto di accertamenti da parte dell’azienda, che oggi annuncia la volontà “di costituirsi Parte Civile contro i propri dipendenti e che saranno valutati i provvedimenti disciplinari e sanzionatori previsti dal contratto collettivo”.

“Stiamo verificando cosa è successo – dicono alcuni sindacalisti – Questi atti sono da condannare e creano un danno di immagine terribile non solo per la società, ma anche per i tanti dipendenti che nei mesi difficili hanno dato il massimo per garantire il servizio alla città”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin