Palermo, studentessa violentata: fermati due ventenni del Bangladesh | Video :ilSicilia.it
Palermo

I fatti risalgono al 4 luglio scorso

Palermo, studentessa violentata: fermati due ventenni del Bangladesh | Video

di
13 Luglio 2019

Il Procuratore aggiunto, Annamaria Picozzi ed il P.M., Luisa Bettiol hanno emesso un decreto di Fermo, eseguito dalla Polizia di Stato, nei confronti di due cittadini del Bangladesh, Deb Sagor di anni 21 e Hamaet Ferdause Kahn di anni 19, indagati per il reato di violenza sessuale di gruppo consumata nei confronti di una studentessa.

I fatti risalgono al 4 luglio scorso quando, intorno alle 4.30, una ragazza, dopo una serata passata con amici in alcuni locali del centro storico, è stata avvicinata ed importunata dai due malviventi; questi, successivamente, disponendosi sui lati opposti della strada, in modo da non dare nell’occhio, l’avebbero seguita nel tragitto verso casa; raggiunto un luogo poco illuminato, i due soggetti nel frattempo riunitisi, sarebbero entrati in azione e, sorpresa la giovane alle spalle, l’avrebbero aggredita, bloccata e violentata, per poi dileguarsi.

Le indagini, avviate dagli agenti della sezione “Reati in danno di minori e reati sessuali” della Squadra Mobile, dopo la denuncia sporta dalla vittima presso i loro Uffici, sono state articolate e complesse ed hanno avuto un impulso decisivo con l’acquisizione delle immagini dei sistemi di video sorveglianza di enti pubblici, esercizi commerciali ed abitazioni private dislocate nella zone interessate e dettagliatamente analizzate dagli investigatori. In tale contesto i poliziotti della Squadra Mobile sono riusciti, non solo a ricostruire il percorso fatto dagli indagati, confermando quindi il racconto della vittima, ma anche a scorgere, attraverso alcuni frame, il volto degli aggressori.

Altri importanti riscontri investigativi sono stati raccolti dagli agenti durante il sopralluogo compiuto sulla scena del crimine e attraverso il sequestro degli indumenti della vittima, nonché dai tamponi effettuati dal medico legale per effettuare l’esame del DNA.

I poliziotti risaliti così all’identità dei due malviventi hanno proceduto a condurli presso gli Uffici della Squadra Mobile. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari a loro carico, gli agenti hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro gli indumenti utilizzati quella notte nonché i loro cellulari, da cui sono stati estrapolati alcuni video della violenza perpetrata.

Sono al vaglio degli investigatori ulteriori accertamenti in merito alla possibilità che i due cittadini del Bangladesh si siano resi responsabili di altri atti di violenza in danno di inermi vittime.

I due fermati, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale “Lorusso” di Pagliarelli.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin