Palermo, sul tavolo la questione Amat, Figuccia: "In consiglio comunale solo chiacchiere e pochi fatti" :ilSicilia.it
Palermo

l'affondo del consigliere comunale

Palermo, sul tavolo la questione Amat, Figuccia: “In consiglio comunale solo chiacchiere e pochi fatti”

di
13 Giugno 2019

Durante la seduta del consiglio comunale di Palermo di oggi, giovedì 13, si è discusso della questione Amat, la partecipata che si occupa del trasporto pubblico cittadino le cui casse, già da tempo, non godono di buona salute.

sabrina figuccia
Sabrina Figuccia

“”L’Amat è in ritardo di 30 o 40 anni” parola di Giusto Catania. E se a dirlo è l’assessore alla mobilità del Comune di Palermo, fido scudiero del sindaco Orlando, non possiamo che crederci“, afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale Udc, che prosegue: “Piani strategici, visioni prospettiche e futuristiche, strade tracciate e percorsi virtuosi. Belle parole, ma ciò che resta, è un piano di risanamento ritenuto dallo stesso settore partecipate del Comune di Palermo, socio unico dell’Amat, non attendibile, privo di elementi ragionevoli e non coerente. Insomma non vorremmo che mentre il medico studia il malato se ne va”.

In questo momento – continua Sabrina Figuccia – ci troviamo in una situazione paradossale in cui proprio il Comune chiede all’Amat di correre una maratona, dopo avergli tagliato le gambe e oggi non c’è più tempo di studiare”.

A chi invece, proprio dai banchi dell’opposizione, ha dichiarato in Aula di non vedere “nera” la situazione Amat, non posso che suggerire una visita oculistica o forse di prendere consapevolezza degli errori commessi quando insieme al sindaco, brindava al varo del tram ed alla fallimentare ztl” conclude la Figuccia.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin