18 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.48
Palermo

operazione dei carabinieri

Palermo, supermarket della droga allo Zen 2: cinque arresti |Fotogallery

28 Maggio 2018
'
'
'

I carabinieri della Stazione di San Filippo Neri hanno scoperto una base di spaccio specializzata nella vendita di eroina in un padiglione dello Zen 2 a Palermo. Cinque persone sono finite in carcere, ad altri tre è stato imposto dal giudice il divieto di dimora a Palermo. Decine i militari impegnati dall’alba per eseguire l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip. Nel corso dell’operazione sono state eseguite decine di perquisizioni in casa.

I carabinieri nell’operazione “Ero Market” hanno arrestato Gabriele Piazza, di anni 32, Salvatore Vitale, 31enne, Francesco Paolo Cinà, di anni 37, Serafino Unniemi, di anni 27 e Antonino Amico, di anni 44. L’obbligo di dimora è scattato per Andrea e Francesco Piazza di 61 e 31 anni e Roberto Volpicelli, 20 anni. Altre quattro persone sono indagate. Tutti e dodici sono accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti.

Lo spaccio avveniva in via Rocky Marciano, tra i bambini che giocavano per strada. La banda poteva contare sulle vedette Andrea e Francesco Piazza e Roberto Volpicelli, tutti raggiunti dall’obbligo di dimora. La compravendita di eroina era gestita da Gabriele Piazza, Salvatore Vitale, Antonino Amico, Francesco Paolo Cinà e Serafino Unniemi. Tra i tanti consumatori, molti sono stati segnalati alla prefettura perché colti ad acquistare una dose per 10 euro.

 

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.